«Allegro e sempre disponibile Ciao “Bomba”, ci mancherai»

SCANDIANO. «Tutto l’Hockey Scandiano, pur consapevole di quanto poco contino le parole in questi momenti di dolore straziante, si stringe alla famiglia di Luca “Bomba” Iapichello. Lo ricorderemo sempre tutti come un amico unico ed insostituibile».

Solare, disponibile, sempre pronto a “far baracca”, come si dice dalle nostre parti. Luca Iapichello aveva 42 anni e tanta voglia di vivere, invece un destino crudele ieri mattina ha fermato la sua festa in via Lasagni, poco dopo la chiesa di Bagno, mentre andava a lavorare. «Sono notizie che non si vorrebbero mai sentire», sospira Giorgio Germini, presidente dell’Asd Roller Hockey Scandiano, poi si mette a ricordare gli anni passati al suo fianco. «Suo figlio Mattia, a cui va tutta la nostra forza, ha giocato con la nostra maglia fino a due anni fa. E fino a quel momento Luca è stato parte attiva della società: era dirigente accompagnatore, sempre presente nelle partite in casa ma anche in trasferta, sempre disponibile a organizzare le feste di fine stagione e di Natale. Gli piaceva stare in mezzo ai ragazzi, e dove c’era suo figlio c’era anche lui».


Grande tifoso della prima squadra del Roller Scandiano, anche sugli spalti lascerà un grande vuoto. Amava le immersioni e anche il calcio, quello giocato, e infatti continuava a correre dietro il pallone nella squadra amatoriale del Real Pratissolo. «Ci siamo conosciuti così – lo ricorda, commosso, il sindaco di Scandiano, Matteo Nasciuti – da avversari. Ma aveva un bellissimo carattere, sempre allegro, estremamente simpatico. La sua tragica morte lascia un vuoto incolmabile. È in particolare alla moglie Antonella e al figlio Mattia che va il nostro pensiero in questo momento difficile. Per loro – assicura – ci sarò e ci saremo sempre. Non sono solo parole, tutta la comunità di Scandiano è a disposizione per fare qualunque cosa possa servire». —



© RIPRODUZIONE RISERVATA