Spacca lo specchietto con un pugno e minacia il conducente dell'auto che lo ha sorpassato

La caserma dei carabinieri di Bagnolo

Bagnolo, il conducente di un furgone, 20 anni, di Reggio Emilia, ha perso la testa dopo essere stato superato da un'auto. E' stato denunciato dai carabinieri

BAGNOLO. Un sorpasso subito: questo il motivo che ha indotto il conducente di un furgone a scendere dal mezzo e rompere con un pugno lo specchietto dell’auto che l’aveva sorpassato, minacciando nel contempo il conducente. Per questi motivi i carabinieri della stazione di Bagnolo in Piano, a cui il conducente dell’autovettura si è rivolto, a conclusione delle indagini, hanno denunciato alla Procura reggiana un 20enne di Reggio Emilia accusato di danneggiamento e minaccia.

Il conducente della macchina, 30 anni di Bagnolo, stava percorrendo via Beviera quando si è trovato davanti un furgone che ha superato proseguendo la marcia sino a via Da Bagnolo dove si è fermato all’altezza della rotonda. A questo punto, come documentato anche dalle telecamere di sorveglianza visionate dai carabinieri, è stato raggiunto dal conducente del furgone che, sceso dal mezzo, si è avvicinato alla macchina sferrando un pugno allo specchietto retrovisore e rompendolo. Poi è partito con le minacce: “Mi stavi attaccato al culo, sei fortunato che non ti distruggo tutto”. Quindi è risalito sul furgone aziendale allontanandosi e al conducente dell'auto non è rimasto che sporgere denuncia. .