In tribunale con un coltello, denunciato un 44enne

Reggio Emilia, l'uomo ha fatto suonare il metal detector all'ingresso. L'arma è stata sequestrata dai carabinieri

REGGIO EMILIA. Non si arresta il fenomeno degli insospettabili cittadini che si presentano in tribunale armati.
A presentarsi in via Paterlini con un coltello a serramanico lungo 19 centimetri (di cui 8 di lama) è stato un 44enne di Sant'Ilario d'Enza poi denunciato per il reato di porto abusivo d’arma.

L’episodio - l'ultimo di un lungo elenco - risale a martedì mattina, quando i carabinieri sono dovuti intervenire al Palazzo di Giustizia su richiesta degli addetti al controllo, che al filtro dell’ingresso avevano fermato un uomo: al passaggio del signore il metal detector è impazzito e sono risuonati i segnali di allarme, confermati dalla successiva perquisizione che ha fatto saltare fuori il coltello a serramanico.

Il 44enne è passato dal tribunale alla caserma dei carabinieri di Santa Croce, dove dopo il sequestro della lama e le formalità di rito è stato rilasciato con a carico una denuncia a piede libero.