Il trattore scivola sul pendio e lo travolge, grave all’ospedale il proprietario del borgo

I carabineiri a Cà della Valle dopo l'incidente col trattore

Viano, l’incidente è avvenuto a Cà la Valle. Il dipendente che l’ha soccorso: «Il mezzo si è ribaltato. È vivo per miracolo» 

VIANO.. Vivo per miracolo o meglio per la prontezza di spirito di uno dei suoi lavoranti. A.P., 75 anni, proprietario di un borgo a Cà la Valle di Viano, dove vive e che da anni rimette a posto, è stato travolto dal trattore sul quale stava tagliando l’erba, finendo con una gamba schiacciata. L’incidente, avvenuto ieri poco prima delle 16, mercoledì 21 aprile, poteva esser ben più grave: l’uomo ha riportato una frattura ed è stato trasportato dall’ambulanza all’ospedale Santa Maria Nuova di Reggio Emilia dove è stato ricoverato ed è tenuto in osservazione.

Viano, travolto dal trattore mentre lavora nel campo



L'uomo stava tagliando l’erba, approfittando della giornata clemente, a bordo del trattore, lungo l’enorme estensione di prati della sua proprietà. «Stava percorrendo un’area con una pendenza importante – racconta Alberto Pedroni, uno dei suoi lavoranti, il primo a soccorrerlo – quando il trattore ha iniziato ad arretrare». Ha provato in ogni modo a frenata la discesa del mezzo che però ha proseguito la sua corsa ribaltandosi per almeno una trentina di metri e t ravolgendolo.

Il mezzo dei vigili del fuoco


Il 75enne che non ha mai perso conoscenza è riuscito a trascinarsi lungo la salito fino ad arrivare ala chiesetta che fa parte della proprietà e in quel momento ha perso i sensi. «La cosa incredibile – aggiunge Pedroni – è che non voleva esser portato all’ospedale». È stato il dipendente a chiamare il 118, che ha inviato auto medica e ambulanza, ed è poi stato fatto partire l’elisoccorso da Parma mentre sono arrivati a Cà la Valle i carabinieri di Viano p er capire la dinamica dell’incidente e una squadra dei vigili del fuoco.