Reggio Emilia, cerca di investire un carabiniere con uno scooter rubato: denunciato un 21enne

Il giovane reggiano è poi caduto durante la fuga, ferendosi in volto e su tutto il corpo

REGGIO EMILIA. Un azzardo che poteva finire in tragedia: un giovane noto ai carabinieri, l’altra notte a bordo di uno scooter rubato ha forzato un posto di blocco rischiando di investire un militare, che è riuscito ad evitare l’impatto.

Nel proseguo della fuga si è schiantato e nonostante i seri traumi riportati è riuscito a proseguire la fuga a piedi. E’ però stato rintracciato dai carabinieri che, nel frattempo, l’avevamo raggiunto nella sua abitazione dove è stato riconosciuto.

Quindi la telefonata al 118 da parte degli stessi militari, per assicurare al ragazzo le cure mediche di cui aveva bisogno. Con le accuse di  ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di reggio Emilia hanno denunciato  un 21enne reggiano.

Tutto è accaduto quando il 21enne, in via Tassoni a bordo di uno scooter Piaggio 150, a seguito dell’alt intimato dai carabinieri è fuggito accelerando e tentando di investire un carabinieri.

Poco dopo, però, lo schianto e la fuga a piedi sanguinante.