La differenziata piace ai reggiani: grazie al progetto Tricolore raccolte 18mila tonnellate di carta

La raccolta ha visto un aumento costante dal 2017 in poi

REGGIO EMILIA. In occasione della settimana dedicata la carta di Comieco è possibile fare il punto dei dati di raccolta differenziata di carta e cartone a Reggio Emilia. La raccolta ha visto un aumento costante dal 2017 in poi, da quando è entrato in funzione il sistema di raccolta differenziata porta a porta avviato da Iren all’interno del progetto Tricolore. Secondo i dati diffusi, sono circa 18mila le tonnellate di carta raccolta a Reggio nel 2020, che seguono le circa 18.800 del 2019, le 17.950 circa del 2018 e le 15.470 circa del 2017.

L’incremento fra il 2017 e il 2019 è dettato principalmente dal progressivo sviluppo del citato progetto Tricolore sulla città. I servizi di raccolta carta sono declinati in tre modalità, ovvero la raccolta stradale carta cassonetti di grande volumetria; la raccolta stradale carta bidoni (bidoni e cassonetti di media volumetria); la raccolta domiciliare carta.


La raccolta domiciliare è attiva nell’area forese del capoluogo (quella più periferica, dove il servizio domiciliare è integrale, ovvero svolto per tutte le tipologie di rifiuto – indifferenziato, organico, carta, imballaggi in plastica, vetro/barattolame e vegetale) e ha una frequenza settimanale.

La raccolta stradale invece è presente nell’area urbana e nel centro storico di Reggio (dove è presente il servizio domiciliare a tre frazioni – indifferenziato, organico, vegetale – ed è stata mantenuta invece stradale la raccolta di carta, imballaggi in plastica e vetro/barattolame).

I cassonetti/bidoni vengono svuotati con frequenze variabili da settimanali a giornaliere (frequenze più elevate in centro storico). In particolare poi per i cartoni delle utenze non domestiche (prevalentemente commerciali), nella zona forese la raccolta viene svolta con frequenza settimanale/bisettimanale nel centro storico il giro cartone è giornaliero.

Il cartone poi viene raccolto anche presso i centri di raccolta. Indicativamente fra operatori diretti e cooperative appaltanti sono circa 20 le persone che sono dedicate al servizio di raccolta carta in città.