Boorea sui conti del Ccfs «Un risultato positivo»

REGGIO EMILIA. L’andamento economico documentato dal bilancio consuntivo 2020 della società cooperativa Ccfs «è frutto di un lavoro importante degli amministratori e dei manager che, come socio principale del Consorzio, Boorea Emilia Ovest intende ringraziare». È questo il messaggio inviato da Boorea dopo che Ccfs è tornata in utile e con un attivo patrimoniale di 738 milioni. «È un risultato estremamente positivo e non scontato, conseguito anche grazie alla solidità del patto che lega Ccfs alla sua base sociale, decisiva anche nel ridurre l’esposizione debitoria. In questa simbiosi si possono ritrovare le ragioni del prestigio e della solidità del marchio Ccfs. I dati presentati raggiungono e superano gli obiettivi e consegnano al consorzio nuova stabilità e una rinnovata capacità di visione strategica sul medio-lungo periodo. Oggi si raccolgono i frutti di un lavoro pluriennale che ha dovuto fare i conti con momenti molto complessi su cui si sono dovuti cimentare gli amministratori passati e quelli attuali. Le difficoltà aziendali di questi anni e le crisi finanziarie inasprite dalla pandemia Covid-19 hanno imposto un duro lavoro di riassetto del business che ha trovato un momento di apice proprio in corrispondenza del primo lockdown 2020. In quella fase la determinazione e la capacità del gruppo dirigente del consorzio e la forte convinzione di tutta la base sociale hanno permesso l’elaborazione coraggiosa e l’approvazione di un Piano Strategico 2020-2022 su cui gli attuali amministratori hanno ottenuto buoni risultati oggi rappresentati». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA