Da domenica piazza Carducci è pedonale ma solo al mattino

Dal 26 scatterà poi il divieto di transito e sosta nel piazzale dietro il municipio L’assessore Baraldi: «Tutto per migliorare l’ambiente e la qualità dell’aria»

RIO SALICETO. Da domenica 18 aprile, ma solo al mattino, una parte di piazza Carducci sarà esclusivamente pedonale. È stata emessa una ordinanza sindacale che prevede alcuni cambiamenti importanti sulla viabilità in paese, annunciati giorni addietro dall’assessore Lara Baraldi, per salvaguardare la qualità dell’aria in paese.

Si parte domenica 18 con la pedonalizzazione a metà di piazza Carducci, ma si proseguirà, a partire dal 26, con il disco orario necessario in piazza XXX Gennaio (dietro il teatro) e divieto assoluto di transito e sosta nel piazzale dietro al municipio, salvo il venerdì mattina per consentire il parcheggio durante il mercato che inizierà proprio da questa domenica. I provvedimento sono contenuti in un’ordinanza nella quale è prevista una nuova regolamentazione del transito di mezzi pesanti in paese. Stabilisce che solo durante il periodo scolastico i mezzi pesanti non potranno transitare nel centro urbano dalle 7 alle 9. Inoltre sono stati individuati e segnalati percorsi obbligatori per tutti i mezzi pesanti che entreranno nel territorio di Rio Saliceto.


«Queste ed altre decisioni – afferma Baraldi – ci sono imposte solo dal buon senso e dalla volontà di adeguare in una prospettiva futuristica il nostro Comune, e dalle direttive della Corte di Giustizia Europea che ha comminato una infrazione in termini di qualità ambientale all’Italia ed in particolare a tutta la pianura padana interessando oltre all’Emilia Romagna, il Piemonte, il Veneto e la Lombardia. Constatiamo infatti dati sanitari in peggioramento per patologie causate da inquinamento ambientale e su questo i cittadini di tutta la pianura padana dovranno fare ammenda e riconvertire i propri stili di vita. Inizia perciò un percorso che ci porterà da un aumento di piste ciclabili, di zone pedonali, di riadeguamento di sistemi di riscaldamento e di lavorazione nell’agricoltura e nel ricambio del parco auto».

Molti cittadini sono convinti che Rio Saliceto non abbia una vera e propria piazza ma un parcheggio. «Su questo conveniamo e tale ordinanza è proprio una prima risposta – replica la Baraldi –. Noi ci stiamo provando ma riscontriamo indubbiamente notevoli difficoltà. Tuttavia il problema non sono i parcheggi ma è la qualità dell’aria che respiriamo. Stiamo appunto progettando la nuova piazza Carducci e coinvolgeremo tutta la cittadinanza in quello che sarà un cambiamento ecosostenibile del nostro Comune». —

M.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA