Campovolo, Ligabue rinvia al 4 giugno 2022 il concerto alla Rcf Arena di Reggio Emilia

REGGIO EMILIA «Era nell’aria, ce l’aspettavamo tutti, ma l’ufficialità non lo rende meno amaro: Campovolo viene di nuovo spostato. Mi mancate. Tanto. Mi manca potervi vedere in carne e ossa, ma ancora una volta non c’è alternativa se non quella di resistere. Ancora di più la sera di quel 4 giugno ci prenderemo indietro tutti quanti quello che non avremo potuto sfogare fino allora. Io, però, non resto con le mani in mano. Intanto faremo uscire, la settimana prossima, il video del mio prossimo singolo “Essere umano”. E poi qualcosa m’inventerò.
Continuiamo a tenere botta».

E' il messaggio scritto da Luciano Ligabue ai suoi fans che dovranno attendere un altro anno ancora per poter partecipare al grande concerto nella mega arena concerti creata a Reggio Emilia. Un evento rinviato al 4 giugno 2022 a causa del perdurare dell’emergenza sanitaria e alla luce delle vigenti disposizioni ministeriali.

“30 anni in un (nuovo) giorno” era il grande concerto che doveva dare il via agli eventi di caratura nazionale e internazionale che dovevano far diventare Reggio Emilia la capitale della musica dal vivo. Progetto che sembra slittare inesorabilmente verso il 2022.