In fiamme tetto e mansarda di un'abitazione a Ventoso, salvi i proprietari

I vigili del fuoco a Ventoso

Scandiano, l'incendio è stato innescato dal surriscaldamento della canna fumaria. Sul posto tre squadre di vigili del fuoco e i carabinieri. Edificio inagibile

SCANDIANO. Poco dopo le 23 di lunedì 12 aprile i carabinieri della tenenza di Scandiano, con le squadre dei vigili del fuoco da Sant'Ilario, Reggio Emilia e Sassulo, sono intervenuti in via Goti, al civico 9, nella frazione di Ventoso, hanno preso fuoco il tetto in legno e la mansarda di un'abitazione. Le cause dell'incendio sono al vaglio dei carabinieri e dei tecnici del vigili del fuoco ma probabilmente riconducibili al malfunzionamento della canna fumaria che si è surriscaldata innescando le fiamme.

Fortunatamente i proprietari della casa hanno fatto in tempo ad allontanarsi. Pare che uno abbia riportato una live bruciatura a una mano, subito medicata. I vigili del fuoco hanno continuato le operazioni fino alle 3,40. Complessivamente sono bruciati circa cento metri di tetto. L'appartamento è stato dichiarato inagibile.