Dopo il Credem di Barco, a Bibbiano chiuderà la filiale del Banco Bpm

Il 22 maggio cesserà l’attività dello sportello. I clienti invitati a spostarsi a Cavriago o Montecchio

BIBBIANO. Dopo il Credem, nei prossimi giorni chiuderà un altro sportello bancario: quello del Banco San Geminiano e San Prospero - Banco Bpm, operativo nella centralissima piazza Damiano Chiesa, accanto al municipio.

Le voci relative alla chiusura circolavano da tempo, e ieri, su apposita richiesta di informazioni da parte della Gazzetta, la conferma della notizia è arrivata dall’ufficio stampa dell’istituto di credito. La chiusura avverrà il 22 maggio prossimo.


Nei prossimi giorni i clienti riceveranno una comunicazione dalla banca e saranno invitati a spostare il proprio conto corrente alla filiale di Cavriago oppure a quella di Montecchio. Per quanto riguarda i dipendenti del Banco Bpm bibbianese, saranno redistribuiti nelle filiali reggiane.

Per Bibbiano si tratta della seconda chiusura in arrivo, per quanto riguarda gli istituti di credito presenti sul territorio comunale. Nei giorni scorsi, infatti, il Credem di Barco ha avvisato i clienti della chiusura della filiale nella giornata di sabato 17 aprile. In questo caso, nei giorni scorsi è stato affisso un foglio all’ingresso del Credem di Barco in cui si legge: «Informiamo i clienti che dal 17 aprile la filiale di Barco verrà chiusa. Rimarrà temporaneamente attivo il servizio di consulenza. Per esigenze di cassa, vi preghiamo di rivolgersi alla filiale Credem di Bibbiano in via Roma 1». Resterà aperta la filiale Credem di Bibbiano. Quella di Barco, che si trova in via XXIV Maggio, è l’unico istituto di credito in tutta la frazione, che conta tremila abitanti. La notizia della chiusura va ad aggiungersi ai timori per le sorti dell’ufficio postale di Barco, che in base ad indiscrezioni – per ora senza alcuna conferma – sarebbe destinato alla chiusura. I residenti sperano pertanto di non perdere anche l’ufficio postale, oltre alla banca. In questi giorni è stata annunciata anche la chiusura del Credem di Massenzatico

Negli ultimi dieci anni in provincia di Reggio Emilia sono stati chiusi 130 sportelli bancari: erano 412 nel 2010, mentre nel 2020 quelli superstiti erano 282 (-31,6%). In Emilia Romagna il calo è stato analogo: erano 3.545 nel 2010, ne sono rimasti 2.369 nel 2020 (-33,2%). —

© RIPRODUZIONE RISERVATA