I carabinieri durante i controlli fermano oltre mille persone

In aiuto ai militari reggiani anche un elicottero arrivato da Forlì che ha sorvolato soprattutto i cieli di Gualtieri

reggio emilia. Nelle giornate di Pasqua e Pasquetta i carabinieri del Comando provinciale di Reggio Emilia hanno attuato un imponente servizio di controlli che ha coinvolto le compagnie di Guastalla, Reggio Emilia e Castelnovo Monti, supportate dai carabinieri forestali della provincia. In aiuto ai militari reggiani, ieri, anche un elicottero del nucleo carabinieri corte di Forlì, che ha volato sopra i cieli di Gualtieri.

Complessivamente sono state messe in campo 150 pattuglie, circa 300 carabinieri, e sono state controllate oltre mille persone, in gran parte munite dell’autocertificazione. I carabinieri hanno contestato una ventina di sanzioni Covid elevate prevalentemente la sera e la notte a carico di pregiudicati. È prevalso il buonsenso, spiegano i carabinieri, ma in talune circostanze i contravventori sono andati oltre (uscita da casa dopo le 22 senza motivo, assembramenti davanti ai bar consumando bevande senza indossare le mascherine e altri comportamenti simili).


Ieri, giorno ritenuto ad alta criticità, non si sono registrati particolari problemi. Oltre ai posti di blocco i carabinieri hanno controllato anche le seconde case ma i pattugliamenti, spiegano i militari dell’Arma, hanno garantito la sicurezza a 360 gradi.

Due le auto sprovviste di assicurazione che sono state sequestrate e 17 le persone, in prevalenza giovani, che sono state segnalate alla prefettura perché in possesso di modiche quantità di droga. Complessivamente i carabinieri hanno sequestrato 8 grammi di hascisc, 9 di marijuana, 6 di cocaina e 3 di eroina. Tre le patenti ritirate per guida in stato di ebrezza, mentre un conducente è stato denunciato perché sorpreso a guidare con la patente revocata. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA