Ex scuola di Villalunga: un questionario per deciderne il futuro

I cittadini chiamati a dire la propria sul grande edificio. L’assessore: «Un’ottima idea per coinvolgere i residenti»

CASALGRANDE. Parte la consultazione popolare per decidere il futuro dell’ex scuola elementare di Villalunga.

Nei giorni scorsi è iniziata la distribuzione porta a porta dei moduli del questionario, ideato dal consiglio di frazione di Villalunga, pensato per conoscere il parere dei residenti sulla trasformazione del grande stabile, un tempo sede della scuola elementare, da tempo inutilizzato e in gran parre demolito.


Una parte delle aule verranno utilizzate per un ambulatorio medico, ma la capienza è tale da permettere anche altre riflessioni sull’utilizzo futuro, sia sulle stanze sia sull’atea del giardino.

I consiglieri di frazione stanno consegnando direttamente i fogli da compilare ai singoli nuclei famigliari di Villalunga e dintorni con il “porta a porta”.

Il testo propone già delle ipotesi di destinazione dell’area: oltre all’ambulatorio per il medico di base, sono previsti spazi per altri usi collettivi e non, ma c’è spazi per i suggerimenti.

Una volta compilati, i documenti potranno essere lasciati presso gli esercizi commerciali che sostengono l’iniziativa.

«Si tratta di un’ottima idea – riflette l’assessore Laura Farina – per coinvolgere la cittadinanza nelle scelte che verranno fatte e per questo abbiamo deciso di supportarla. Al termine della consultazione ci sarà un’assemblea aperta ai cittadini per comunicare come è andata la votazione delle diverse proposte: discuteremo il progetto a partire da quanto emergerà dalle risposte». —


© RIPRODUZIONE RISERVATA