Un progetto a sostegno del compostaggio praticato in famiglia

CAMPEGINE. “Dal dire al fare: compostare”. È il titolo della campagna di compostaggio domestico nata a Campegine. Nel paese della Val d’Enza sarà attivato a breve (il 29 aprile, afferma il Comune) un nuovo servizio a supporto di chi pratica il compostaggio domestico: si tratta del servizio “Composharing”, che comprende l’utilizzo gratuito di attrezzature come il trituratore e il setaccio meccanico, la consulenza a domicilio, le analisi, la disponibilità di integratori e altro ancora. Il servizio è cofinanziato da Atersir, l’Agenzia Territoriale dell’Emilia-Romagna per i servizi idrici e rifiuti, con i fondi incentivanti della legge regionale sull’economia circolare.

«Nel Comune di Campegine si producono ogni anno varie centinaia di tonnellate di rifiuti verdi, che potrebbero essere in buona parte intercettati dal compostaggio domestico, con un risparmio in termini di costi ambientali ed economici – commenta il sindaco Germano Artioli –. Il compostaggio domestico consente di “chiudere il cerchio”, trasformando i rifiuti verdi in terriccio utile per il proprio giardino e il proprio orto, anziché riempire di rifiuti i cassonetti e i centri di raccolta». «Chi pratica il compostaggio avrà uno sconto sulla tariffa dei rifiuti – dice l’assessore all’ambiente, Claudio Mori –. Il servizio Composharing consentirà alle famiglie che hanno la compostiera di gestirla in modo ottimale, di produrre più terriccio e di migliore qualità. A partire dalle prossime settimane gli utenti che già praticano il compostaggio potranno essere contattati dagli operatori della Cooperativa Cigno Verde, a cui è affidato il servizio Composharing, per fissare una visita di monitoraggio delle compostiere, così da disporre di dati più dettagliati su questa pratica nel territorio comunale». Per prenotare il servizio, le famiglie sono invitate a rivolgersi ai seguenti recapiti della Coop Cigno Verde: online al sito www.composharing.it oppure ai seguenti contatti: telefono 0521-995.328, e-mail: info@composharing.it. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA