Dà fuoco agli sfalci e provoca un incendio, 50enne denunciato dai carabinieri

Sfalci in fiamme

Toano, l'uomo ha perso il controllo del focolaio e ha devastato circa 300 metri quadrati di sterpaglie nei pressi di via Conte Sasso

TOANO. Voleva fare la ripulitura dell’area di un suo terreno e così un agricoltore 50enne di Toano, dopo aver depositato a terra i residui degli sfalci e delle potature, ha appiccato il fuoco con l’intenzione di smaltirli. Ha però perso il controllo delle fiamme che si sono propagate devastando un'area di 300 metri quadrati di un terreno incolto misto a sterpaglie. L’incendio ha anche interessato il margine della strada di via Conte Sasso (provinciale 8) e alcuni appezzamenti agricoli limitrofi.

Il tempestivo intervento dei vigili del fuoco di Castelnovo Monti ha impedito l’ulteriore propagarsi del rogo con conseguenze ben più serie. Con i mezzi di soccorso è sopraggiunta anche una pattuglia della stazione carabinieri forestali di Viano, allertata dal sistema di soccorso attivatosi subito dopo l’allarme, e che ha svolto i primi accertamenti. Nelle ore successive, e dopo le verifiche, è stato identificato il 50enne di Toano il quale ha ammesso di essersi comportato con imprudenza. L'uomo, dopo le formalità di rito, è stato denunciato per incendio colposo.