Il coronavirus ha portato via anche l’orafo Renzo Bolondi

Aveva 90 anni, ricoverato all’ospedale di Scandiano. Il sindaco Bini: «Era un commerciante storico innamorato del territorio»

Castelnovo Monti. Era ricoverato da alcuni giorni in Rianimazione a Scandiano, e purtroppo non ce l’ha fatta. Ieri se ne è andato, portato via dal Covid, Renzo Bolondi, all’età di 90 anni. Era conosciutissimo, sia a Castelnovo Monti che nella montagna reggiana, per la sua attività di orefice e orologiaio, che lo ha portato sempre a contatto con la gente. Ieri così lo ha voluto ricordare il sindaco di Castelnovo, Enrico Bini: «Abbiamo appreso questa mattina della scomparsa di Renzo Bolondi, esponente storico del commercio di Castelnovo. Aveva scelto di investire proprio a Castelnovo la sua professionalità di orefice e orologiaio perché, giovanissimo, si era innamorato del nostro territorio. Alla sua famiglia va la vicinanza di tutta la comunità».

Bolondi aveva iniziato a lavorare quando aveva 14 anni, ma già da quando ne aveva 8 aiutava il padre nella sua bottega-laboratorio di San Polo. Lì aveva imparato il mestiere fin da bambino, iniziando a lavorare come riparatore. Un mestiere in cui l’esperienza è fondamentale, e averlo iniziato così presto aveva fatto sì che Renzo diventasse altamente specializzato.


Dopo diversi anni di lavoro a San Polo, Bolondi, che saliva spesso in Appennino in bicicletta, si innamora della montagna e di Castelnovo, e decide di trasferirsi per aprire qui una nuova attività, quando aveva 21 anni. Nella centralissima piazza Peretti il negozio è ancora attivo, gestito dalla figlia Lorenza: si chiama Bolondi & Schleicher, dal nome della moglie di Renzo, Paola Schleicher appunto.

Renzo Bolondi lascia lei, la figlia Lorenza e la figlia Manuela, i nipoti Karen e Lothar.

Il feretro sarà esposto presso la chiesa della Resurrezione a partire dalle 10 di martedì 6 aprile. I funerali avranno luogo mercoledì 7 aprile alle ore 10 nella chiesa della Resurrezione, per poi trasferirsi al tempio crematorio di Parma. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA