Un paese più sicuro e green Ecco gli obiettivi condivisi

Dal secondo ciclo di incontri con l’amministrazione  comunale, le proposte per il futuro della cittadina elaborate con i cittadini

RIO SALICETO. Nel secondo appuntamento del ciclo di incontri organizzati dall’amministrazione comunale dal titolo “Il quartiere che vorrei”, il sindaco Lucio Malavasi ha presentato proposte e progetti che dovrebbero essere condivisi e integrati, grazie agli incontri pubblici con la cittadinanza.

Da quasi due anni causa pandemia, non è possibile effettuare confronti pubblici in presenza, ma l’amministrazione comunale ritiene davvero indispensabile ascoltare le opinioni della cittadinanza attraverso le tecnologie ormai diventate di facile utilizzo. «È così che ci siamo impegnati nell’organizzazione incontri coinvolgendo tutti i membri della giunta comunale – spiega Malavasi – Più che il quartiere che vorrei possiamo dire il paese che vorrei. Infatti nella interessante discussione sono emerse particolarità e attenzioni che riguardano non solo il quartiere ma tutto il paese perché è logico che tutto sia collegato».


Gli obiettivi dell’amministrazione sono: una città sana che preserva la salute del cittadino rendendo le strade più sicure e riducendo la quantità di inquinanti nell’aria per non indebolire l’apparato respiratorio dei propri abitanti e una città resiliente che si adatta ai cambiamenti preservando la qualità della vita dei propri cittadini. Il sindaco ha concentrato in sei punti la sua esposizione: sicurezza; qualità dell’abitazione; piacere di viverci; rispetto dell’ambiente; servizi e benessere fisico. «Per quanto riguarda la sicurezza il quartiere deve essere dotato di sistemi che tutelino la privacy, consentano la sua percorrenza e siano luoghi di socialità-comunità. Vivere bene nel proprio quartiere è un sacrosanto diritto. Lo si ottiene con senso civico, intelligenza e spirito di collaborazione. Le abitazioni devono essere più sicure, meno energivore evitando gli sprechi. Dobbiamo essere garanti, rispettosi e pretendenti di un ambiente sicuro e sano. Siamo un Comune dotato dei servizi essenziali e collocato tra due importanti realtà come Carpi e Correggio. Importante tutelare lo sport professionale, amatoriale e individuale» conclude. —

M.P.

© RIPRODUZIONE RISERVATA