Sette candidature da assessora: «Tutti validi profili, difficile scegliere»

Dopo le dimissioni di Grossi, il Comune ha fatto un avviso per cercare chi la possa sostituire rispettando le quote rosa

TOANO. Se la questione “quote rosa” in giunta a Gattatico è finita al centro di una accesa polemica tra maggioranza e opposizione – con tanto di abbandono della seduta di Consiglio da parte di quest’ultima – a Toano la soluzione è passata per un appello pubblico alle candidature di una donna per ricoprire il ruolo di assessore a turismo e cultura, dopo le dimissioni di Erica Grossi. L’avviso pubblico è scaduto martedì 30 marzo, alle 13. E la risposta delle aspiranti assessore è stata molto buona. «È andata molto bene. Sono arrivate sei-sette candidature. Tutte di alto profilo, ottime persone. Saremo in difficoltà a scegliere», confida il sindaco Vincenzo Volpi.

Dopo Casina, Toano è il secondo Comune in provincia di Reggio Emilia che si vede costretto a seguire questa strada per inserire nella giunta figure femminili e dunque rispettare la normativa che punta all’obiettivo delle pari opportunità tra i sessi.


Volpi aveva spiegato alla Gazzetta di non avere trovate, dopo una ricerca tra i riferimenti della maggioranza, chi fosse disponibile a ricoprire l’incarico. E allora è arrivata la pubblicazione, sul sito del Comune, dell’avviso di ricerca.

Di sicuro, un modo per allargare l’orizzonte: non era richiesto nemmeno di essere residenti nel Comune di Toano.

«Sono arrivate candidature sia dal paese che dai Comuni limitrofi; donne di diverse età. Si sono messe in gioco persone davvero molto valide, siamo contenti: è proprio quello di cui abbiamo bisogno – va avanti il sindaco –. Ora guarderemo tutti i curricula e cercheremo di arrivare presto a una decisione insieme, condivisa da parte di tutta la maggioranza».

Secondo Volpi, ci vorrà una quindicina di giorni, dunque fino a metà mese, per arrivare all’ufficializzazione della decisione presa.

«Voglio già ringraziare tutte quelle che si sono candidate e scusarmi se non verranno scelte, perché sicuramente tutte avrebbero meritato», conclude il sindaco di Toano.

La giunta toanese è composta, oltre che dal sindaco, dal vicesindaco Romano Albertini, con deleghe a lavori pubblici e viabilità; Pasquale Filippi, assessore all’acquedotto; Roberta Ruffaldi, con deleghe a servizi sociali e sanità. La nuova assessora, esterna come la Ruffaldi, avrà in carico turismo e cultura, temi molto importanti in un piccolo Comune di montagna che punta sicuramente al turismo anche attraverso la cultura, oltre che, naturalmente, alle bellezze naturali che può offrire ai visitatori. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA