A causa di una malattia se n’è andato a 87 anni il sarto Gianni Di Matteo

Gianni Di Matteo

Casina, era molto noto in paese. I funerali si svolgeranno sabato alle 14 con partenza dalla camere mortuarie dell'ospedale di Castelnovo Monti

CASINA. Si è spento a 87 anni Gianni Di Matteo. A Casina lo conoscevano tutti per la sua attività di sarto. Per tanti anni ha avuto un laboratorio in paese, e finché la salute glielo ha permesso non si è mai tirato indietro, se qualcuno gli chiedeva, per cortesia, un intervento con le sue sapienti mani. Solo pochi mesi fa Gianni Di Matteo aveva celebrato i 60 anni di matrimonio con Marisa Olmi. Poi, dopo un breve periodo, la malattia contro la quale ha combattuto con coraggio, che alla fine lo ha strappato all’affetto della sua famiglia.

Nato a Casina, ma di origini abruzzesi, Di Matteo ha sempre lavorato confezionando abiti su misura da uomo, con maestria e professionalità. Non solo per il paese. Le sue capacità di sartoria hanno richiamato molti clienti anche dalla città. Clienti affezionati che solo di Gianni si fidavano, commissionando giacche e calzoni.Di Matteo era anche un uomo di grande compagnia; amante delle feste paesane, alle quali partecipava sempre assieme alla moglie Marisa, con la quale formava una splendida coppia anche nel ballo liscio. A Casina ha continuato a lavorare e a farsi vedere al bar, al forno, in edicola, fino agli ultimi mesi. Lo ricordano tutti con grande affetto e simpatia.

Oltre alla moglie, lascia i figli Mafi ed Ermes, il genero Vittorio e la nuora Roberta, i nipoti Annalisa, Sara, Alice e Luca, le pronipoti Margherita e Elena. Il funerale si svolge oggi alle 14 partendo dalla camera ardente dell’ospedale di Castelnovo Monti. La funzione sarà celebrata nella chiesa di Casina. I familiari ringraziano il dottor Vezzosi, il dottor Pisi, l’infermiera Paola e le assistenti domiciliari per le cure e per il sostegno costante.