Ubriaco sfonda la vetrina di un negozio di abiti da sposa, denunciato

Nei guai un 38enne trovato con addosso anche due coltelli

RUBIERA. Preso dai fumi dell’alcol ha sbattuto violentemente contro la vetrina di un negozio di abiti da sposa, tanto da incrinarla vistosamente. È successo a Rubiera lo scorso 16 marzo. L’uomo ubriaco, un 38enne di origini ungheresi, è finito nei guai, anche perché i carabinieri, al loro arrivo, lo hanno trovato con addosso due coltelli.
 
I militari della locale stazione sono stati chiamati a intervenire per un soggetto in evidente stato di ebbrezza e con addosso un coltello dentro un supermercato del centro. Arrivati sul posto, gli uomini dell’Arma lo hanno trovato poco distante, nei pressi di un negozio di abiti da sposa a cui aveva vistosamente danneggiato la vetrina senza alcuna valida ragione. 
 
Una volta immobilizzato lo hanno sottoposto a controllo, rinvenendogli addosso un coltello a serramanico lungo 20 centimetri e un coltellino multiuso. Identificato in un cittadino ungherese 38enne abitante a Reggio Emilia, l’uomo è stato quindi accompagnato in caserma per il sequestro dei due coltelli e per tutte le incombenze del caso. 
Ieri, ultimati tutti gli accertamenti, i carabinieri della Stazione di Rubiera lo hanno denunciato per i reati di detenzione abusiva di armi, danneggiamento e ubriachezza.