Due ghiri in letargo salvati dagli operai del Comune di Scandiano

Uno dei due ghiri in letargo, trovati dagli operai del Comune di Scandiano e messi in salvo

Sono stati trovati sotto un mucchietto di muschio nei pressi di un albero malato in via Longarone. Sono stati portati al Rifugio matildico

SCANDIANO. Due ghiri, ancora in letargo, che avevano scelto come rifugio invernale una zona nei presi di un albero malato, sono stati salvati, nella mattina di lunedì 22 marzo, dagli operai del Comune, impegnati in operazioni di potatura.

L'albero malato accanto al quale sono stati trovati i ghiri

"Capita a volte - è il post pubblicato su Facebook dal Comune - di imbattersi in animali che hanno trovato un piccolo rifugio tra piante malate, che necessitano di cure o di essere sostituite. E' successo questa mattina dietro la palestra di via Longarone, dove alcuni operai hanno rinvenuto - sotto un mucchietto di muschio - due ghiri in pieno letargo". Trattandosi di un luogo pericoloso, per i lavori in corso, i ghiri sono stati messi in salvo e portati al Rifugio matildico, specializzato nella cura di moltissime specie di mammiferi.