Coronavirus, in provincia di Reggio Emilia raggiunti i 1.170 morti dall'inizio della pandemia

Quattro i nuovi decessi nelle ultime 24 ore, 205 i nuovi contagiati reggiani

REGGIO EMILIA. Quattro morti e 205 contagiati. Questa la sintesi del bilancio Covid in provincia di Reggio Emilia, aggiornato alle 12 di oggi. A perdere la vita, uccisi dal virus, una donna di 86 anni e tre uomini di 86, 81 e 80 anni residenti a Canossa, Casalgrande, Rubiera e Scandiano.

Raggiunge quindi quota 1.170 il numero totale dei decessi Covid in provincia di Reggio dall'inizio della pandemia. Dei nuvi positivi al tampone invece, 126 dei quali riconducibili a dei focolai, 201 sono in isolamento domiciliare (6.983 in totale) mentre sono quattro i pazienti ricoverati in terapia non intensiva (321 in totale, compresi i reggiani accolti negli hotel Covid individuati dall'Ausl).

Stabile a 32 invece, cifra che resta altissima, il numero dei malati gravi ricoverati nelle Rianimazioni Covid della provincia. Salgono infine a 31.490 i guariti totali nel Reggiano: 753 senza più sintomi ma ancora potenzialmente contagiosi e 30.737 con doppio tampone negativo e definitivamente fuori dalla malattia.

Sono invece 2.118, individuati sulla base di 19.902 tamponi fra molecolari e antigenici, i nuovi casi di positività al Covid individuati nelle ultime 24 ore in Emilia-Romagna. Calano i ricoverati in terapia intensiva e si contano ancora 44 morti.

Dei nuovi positivi, 1.057 sono asintomatici, individuati nell'ambito degli screening e del contact tracing. I casi attivi salgono ancora e raggiungono quota 74.771: di questi, il 94,5 per cento è in isolamento domiciliare perché non richiede cure particolari.

Mentre calano i pazienti ricoverati in terapia intensiva, che sono 390, sei in meno di domenica, crescono quelli negli altri reparti Covid: 3.702, 137 in più. La provincia con più contagi è Bologna, con 563 casi, seguita da Modena (310) e Forlì-Cesena (224).

Le 44 nuove vittime sono 13 in provincia di Bologna, otto a Ferrara, cinque nella provincia di Forlì-Cesena, quattro a Parma, Rimini e Reggio, tre a Ravenna e Modena. In totale, dall'inizio dell'epidemia i decessi in regione sono stati 11.468