Alberto Giacobazzi eletto da Forbes fra i cento giovani “leader del futuro”

Il 30enne ha creato l’azienda reggiana “Ag Cosmetics” La rivista lo ha scelto fra i migliori per il commercio via web

reggio emilia. Il 30enne Alberto Giacobazzi, di origine modenese ma da anni trapiantato sulle colline reggiane, è stato nominato dalla celebre rivista Forbes tra i 100 giovani italiani under 30 “leader del futuro” per la categoria dell’e-commerce, il commercio via web.

Attualmente Giacobazzi è Ceo e cofondatore di Ag Cosmetics, gruppo nato a Reggio nel 2017 con sede a Quattro Castella, e proprietario del marchio “Darling”. Ma la sua storia inizia partendo dalla sua più grande passione, il mondo della bellezza.


Ha fondato il gruppo Ag nel 2017 insieme alla sua compagna nella vita e nel lavoro, la reggiana Ilenia Gebennini, e nel l 2018 lanciano il primo marchio del gruppo sul mercato, appunto Darling. Tutto ha avuto inizio dal garage di casa, prima vera sede operativa dei due ragazzi, giovani e ambiziosi, uniti da un forte spirito imprenditoriale. Oggi, tre anni dopo la fondazione, Darling è uno dei marchi leader del settore cosmetico in Italia e in Spagna. La distribuzione dei prodotti è sia fisica, attraverso la profumeria selettiva, che digitale, attraverso il negozio online ufficiale e alcuni tra i principali attori del mercato internazionale. Grazie a questo è presente in 19 paesi di tre diversi continenti: Europa, America e Asia.

Una storia, quella della coppia, premiata da Forbes con la sua classifica pubblicata questo mese, dove seleziona cento ragazzi under 30, suddivisi in diverse categorie, le cui storie hanno messo in luce i giovani imprenditori e talenti italiani che hanno contribuito e portare innovazione e sviluppo nonostante la pandemia.

«Leggo Forbes da quando sono piccolo – ha raccontato l’imprenditore 30enne – e vedere il mio nome su una delle loro liste è stata una grande emozione e soddisfazione. Volevo che succedesse e in parte sentivo che sarebbe successo prima o poi. Non per poca umiltà, ma perché quando una persona lavora con impegno e professionalità e crede fermamente in quello che fa, con obbiettivi chiari e a lungo termine le soddisfazioni arrivano».

Certo, prosegue il reggiano d’adozione, «non mi aspettavo di raggiungere un tale riconoscimento prima dei miei 30 anni e questo rende questa nomina ancora più speciale per me. Voglio vedere questo traguardo come un punto di partenza. Facendo questo lavoro non si è mai arrivati. È sempre importante avere nuovi obbiettivi, a qualsiasi età, cci fa sentire vivi e motivati. Non mi voglio accontentare, anzi punteremo ad obiettivi sempre più grandi in futuro».

Dal principio l’obbiettivo dell’azienda di Quattro Castella è stato quello di rivoluzionare il mercato dei prodotti solari. Innanzi tutto realizzando prodotti con innovativi per attirare e sensibilizzare i consumatori sul tema della protezione della pelle, sviluppando poi formule di qualità racchiuse in un imballaggio unico e riconoscibile, grazie all’alto livello di personalizzazione. «Proprio come un abito di alta moda», spiegano dall’azienda.

Ma sempre con un occhio di riguardo verso l’ambiente. Un importante traguardo dell’Ag Cosmetics è stato essere tra i primi in Italia ad utilizzare il “Pe green”, materiale al cento per cento ecologico e riciclabile derivato dalla canna da zucchero, per realizzare gli imballaggi dell’ultimo prodotto. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA