Albinea, stroncato da una malattia papà di 27 anni

Mercoledì il funerale di Stefano Oltrini. I genitori avevano gestito il forno di Borzano. Oltre a loro lascia una bimba di 5 anni, un fratello e una sorella. Il paese in lutto

ALBINEA. Un giovane padre di 27 anni strappato da una malattia all’amore della figlioletta di 5 e della famiglia. È successo a Borzano, dove l’intera frazione ieri si è unita al dolore dei familiari di Stefano Oltrini, ancora di più in occasione del funerale che si è svolto, con tutte le restrizioni dovute alle norme anticontagio, nel pomeriggio all’oratorio di San Giacomo a Noce. In tanti hanno voluto presenziare alla cerimonia, indossando tutti le mascherine e mantenendo rigorosamente le distanze. La messa è stata officiata da don Luigi Lodesani. Davanti alla bara, di fronte all’altare, un pannello con tante foto che ricordano Stefano nei momenti felici, con gli amici e la figlioletta.



Oltrini, che negli ultimi anni lavorava come postino per Over post di Reggio, si è spento nella sua abitazione in via Lelio Orsi, lunedì sera. A nulla sono valse le terapie alle quali si era sottoposto dopo che, nel settembre scorso, gli era stato diagnosticato un tumore.

Albinea: il funerale del 27enne Stefano Oltrini



In poco tempo la malattia lo ha strappato all’affetto dei suoi cari, che lo hanno costantemente assistito. Oltre alla figlia Masela, di 5 anni, Oltrini lascia la mamma Silvia Zamboni con Sandro, il papà Antonio, la sorella Elisabetta, il fratello Davide, i cognati Manuel e Michela, la cugina Ilenia e le nonne Teresa e Giuseppina. Martedì sera era stato recitato per lui anche un Rosario, sempre nell’oratorio di San Giacomo a Noce.

I genitori del ragazzo avevano gestito per qualche tempo il forno della frazione di Borzano, e anche per questo la famiglia è molto conosciuta. La notizia della sua morte ha lasciato tutti sgomenti e addolorati.

«Ti ho conosciuto come collega di lavoro – è un ricordo lasciato su Facebook in suo ricordo – e in questi anni si sentiva la tua assenza al lavoro. Eri una persona semplice, simpatica e sempre sorridente... Sono contenta di aver avuto il piacere di conoscerti, mi rimarrai sempre nel cuore». E ancora: «Ti ricordo come una persona affettuosa e disponibile». —

© RIPRODUZIONE RISERVATA