È morto Wolfram “Wolli”Grosset fondatore della Protezione civile

Un altro lutto per il paese. Aveva 67 anni e nel 1997 fu tra coloro che fecero partire l’associazione locale che negli anni portò a crescere

ALBINEA. Profondo cordoglio e tanta commozione ad Albinea per la morte a 67 anni di Wolfram Grosset, fondatore del gruppo volontari della Protezione civile comunale. Avrebbe compiuto 68 anni nel mese di giugno prossimo e si è spento domenica, a causa dell’aggravarsi di una malattia.

All’immenso dolore che ha colpito la moglie Vittorina, i due figli Stefano e Matteo e i parenti, si è unita tutta la comunità di Albinea con commossi messaggi di cordoglio e vicinanza.


Un paese già in un lutto per la morte avvenuta domenica dell’83enne Adriano Corradini, presidente della Pro loco, si è trovato a piangere nuovamente una colonna portante della comunità, come Wolfram Grosset, per il suo impegno verso gli altri e il suo immenso spirito solidale.

Da un po’ di anni in pensione, Wolfram Grosset – conosciuto da tutti in paese come “Wolli” – è stato un elettrotecnico di professione.

Nel 1997, proprio per la sua passione verso il volontariato, insieme ad alcuni amici di Albinea, decise di dar vita al gruppo di volontari della Protezione Civile comunale divenendone il presidente. Tre anni più tardi, nel 1980 quindi, fondò il Club “Titanic” l’associazione dedicata alle radiocomunicazioni in emergenza.

Da presidente e volontario della Protezione civile, nel tempo, ha fatto crescere di numeri gli iscritti, facendo diventare così il gruppo un vero punto di riferimento in provincia, partecipando anche in supporto a diverse emergenze che sono capitate negli anni.

È profondo il dolore che la morte del presidente Grosset lascia a tutta la Protezione civile locale.

Proprio gli amici e i fedeli compagni del gruppo di volontariato della Protezione civile, in un messaggio di cordoglio e vicinanza alla famiglia diffuso anche sui sociale, hanno scritto: «Ti ricorderemo sempre per il tuo impegno e i tuoi insegnamenti».

Anche sui social la notizia ha avuto una notevole eco e sono arrivate altre centinaia di messaggi in onore di Wolli a testimonianza di come fosse conosciuto e stimato in paese.

Lo stesso sindaco di Albinea, Nico Giberti, facendosi portavoce di tutta la comunità, dell’amministrazione comunale e di tutti i gruppi consiliari, ha dichiarato: «Dobbiamo alla determinazione, alla generosità e all’impegno di Wolfram la nascita della Protezione civile di Albinea, che da allora rappresenta lo spirito solidale della nostra comunità».

I funerali di Wolfram Grosset saranno in totale forma privata a rispetto delle normative ministeriali anti Covid. Non si potrà, quindi, dare l’ultimo saluto che, in un altro contesto generale, sarebbe stato di certo molto partecipato.

Sicuramente l’impegno che il presidente e fondatore della Protezione civile locale ha mostrato in vita continuerà ancora grazie al lavoro dei gruppi di volontari della stessa associazione che rappresentava. —



© RIPRODUZIONE RISERVATA