Pensa di comprare una consolle online, ma è una truffa

Nei guai finiscono un 40enne e il complice di 36 anni che fungeva da cassiere

FABBRICO. Ha pubblicato su un sito di annunci un’inserzione per la vendita di una consolle Nintendo che a 190 euro venendo contatto da un 27enne reggiano che si è dichiarato pronto ad effettuare l’acquisto provvedendo a versare i 210 euro richiesti, comprensivi delle spese di spedizione, sulla postepay del venditore. Effettuato il pagamento della somma richiesta il 27enne ha ricevuto su WhatsApp la foto del pacco in spedizione. Ma poi il pacco non è mai arrivato e l’ignoto venditore lo ha bloccato su WhatsApp.
 
Il giovane dunque si è presentato ai carabinieri della stazione di Fabbrico formalizzando la denuncia. Dopo una serie di riscontri tra il numero di telefono associato all’inserzione e la carta prepagata dove erano confluiti i soldi, i carabinieri hanno identificato e denunciato un 40enne napoletano che ora deve rispondere del reato di truffa. Nei guai anche un complice del truffatore, un36enne residente a Quagliano (Na), intestatario della postepay, che ha avuto le funzioni di cassiere incassando il provento della truffa.