Reggiolo, litiga al telefono e per la rabbia danneggia un'auto in sosta: denunciato

Nei guai un 20enne guastallese già noto alle forze dell'ordine. Ha distrutto la portiera della Lancia Y di una malcapitata mantovana causando danni da 1.500 euro

REGGIOLO. Quando è andata a riprendere l’auto che aveva parcheggiato in via Rinaldi a Reggiolo si è ritrovata la portiera posteriore lato guida sfondata. Un danno da oltre 1.500 euro, quello arrecato alla Lancia Y di una 46enne mantovana. Il motivo? L’assurdo sfogo di un giovane reggiano che durante una lite al telefono ha cominciato a prendere a calci l'auto della malcapitata, in maniera del tutto gratuita.

A scoprirlo i carabinieri della stazione di Reggiolo che con l’accusa di danneggiamento aggravato hanno denunciato un 20enne di Guastalla. Il giovane è stato infatti immortalato dalle telecamere della sala bingo nelle vicinanze dell'auto danneggiata Dall’esame dei filmati i militari hanno notato che l’autore del danneggiamento era un giovane che, mentre parlava animosamente al telefono, improvvisamente ha cominciato a calciare con violenza lo sportello della Lancia Y causando un’evidente ammaccatura. Il giovane, già noto agli stessi carabinieri, è stato quindi idenficato e subito denunciato, ammettendo il gesto e spiegando che in quel momento era preda della rabbia a causa della telefonata.