È morto Ermanno Zanichelli storico edicolante e volontario

Era una delle ultime comparse ad aver partecipato alle riprese di “Don Camillo”. Il cordoglio del sindaco. Domani il funerale in chiesa

BRESCELLO. Ha vissuto da protagonista gli anni dei film su don Camillo e Peppone e con la sua edicola è stato uno dei personaggi più noti del paese, benvoluto per la sua cordialità. A 90 anni è morto ieri Ermanno Zanichelli, una delle ultime comparse che hanno preso parte alle riprese avvenute in paese, in particolare al primo, storico “Don Camillo” del 1951. Persona cordiale e disponibile, per anni ha gestito un’edicola in paese assieme alla moglie, e a lungo è stato un volontario che ha prestato la propria disponibilità nelle attività del museo dedicato proprio a quei film, meta ogni anno di migliaia di turisti.

La scomparsa di Zanichelli ha destato cordoglio in paese, e ha portato la sindaca Elena Benassi a ricordarlo con un accorato post sul proprio profilo Facebook. «Persona mite, disponibile e stimata da tutta la comunità – scrive la prima cittadina – sei entrato nelle nostre vite con la tua professione, l’edicolante. Ma sei stato anche uno dei più animati testimoni di quella straordinaria esperienza cinematografica, sociale, civica e di costume, partecipando come comparsa alle riprese del primo film di Don Camillo. Numerose le tue interviste con giornalisti e le presenze nei servizi televisivi. Un vero amico di Brescello e dei brescellesi, amato da tutti, sempre pronto a dispensare consigli, in particolare alle giovani guide. Un pezzo della nostra storia se ne va, ma l’affetto, la gratitudine e il ricordo rimarranno sempre vivi nel patrimonio collettivo del paese e dell’Italia che fu. Ci mancherai tanto. Grazie di cuore. Ciao Ermanno».


La Fondazione “Paese di Don Camillo e Peppone” ne ha ricordato la figura con la pubblicazione di un servizio di Rai Tre nel quale Zanichelli, una ventina di anni fa, veniva intervistato insieme all’ex sacrestano Vittorio Gianelli e al giornalista Donato Ungaro. L’uomo lascia la moglie Anna Maria, il figlio Luca con Paola e altri parenti. I funerali si svolgeranno domani alle 9.30 nella chiesa di Brescello, e al termine la salma sarà tumulata nel cimitero locale. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA