Aggressione dopo l’incidente: intervengono i carabinieri

È successo a Montecavolo lungo via Fratelli Cervi poco dopo le 13.30. Un autista 45enne si è avventato contro l’altro di 60 anni. Entrambi all’ospedale

QUATTRO CASTELLA. Un incidente stradale, dal quale i due conducenti di due auto hanno rimediato anche conseguenze fisiche non marginali, è sfociato in una lite, tanto da costringere all’intervento dei carabinieri. È successo poco dopo le 13.30 di ieri, in via Fratelli Cervi, a Montecavolo, dove i carabinieri di Montecchio, con i colleghi di Albinea, sono intervenuti in seguito a un tamponamento tra auto. 
 
Al loro arrivo, hanno trovato il conducente tamponato che stava aggredendo la controparte. L’esagitato – un 45enne di Quattro Castella – a fatica era trattenuto da tre cittadini che, assistendo alla scena, sono intervenuti per tenere i due separati. 
 
I militari dell’Arma quindi hanno bloccato il 45enne e, per prima cosa, si sono preoccupati di affidare lui e l’altro conducente, un 60enne anche lui del paese, alle cure dei sanitari giunti sul posto con le ambulanze. 
Poi hanno ricostruito l’accaduto. Al vaglio ancora le responsabilità dell’incidente ma di certo c’è che il 60enne, mentre percorreva la via alla guida di una Toyota Crv, a un certo punto ha tamponato la Renault Megane condotta dal 45enne.
 
Quest’ultimo, subito dopo, è sceso dall’auto e, invece di accordarsi per il risarcimento e lo scambio dei dati ,come normalmente dovrebbe avvenire in queste circostanze, ha aggredito fisicamente l’altro conducente. Solo l’intervento di altri cittadini e poi dei carabinieri ha evitato che la situazione degenerasse ulteriormente. Caricati in ambulanza, sono stati entrambi portati all’ospedale, uno dei due con un codice di media gravità, da appurare se a causa dell’alterco o dell’incidente. I traumi, comunque, non appaiono gravi al punto da fare partire una denuncia d’ufficio. La parte offesa potrà però ricorrere a una querela. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA