L'acquisto online di un motore lo fa la concessionaria, ma è la solita truffa

Denunciata una 44enne di Catania titolare di un negozio di autoricambi

CASALGRANDE. Si è conclusa con una denuncia in stato di libertà la vicenda che ha visto come vittima il titolare di una concessionaria d’auto reggiana. Il mese scorso i carabinieri della stazione di Casalgrande avevano ricevuto la denuncia dell’uomo che, dopo aver concluso una trattativa on line per l’acquisto del motore di un’auto, aveva versato al finto venditore due assegni per un totale di 1.700 euro, perdendo poi ogni contatto con l’inserzionista. 
 
Da qui l’avvio dell’indagine dei militari dell’Arma che, grazie anche al tracciamento degli assegni usati per il pagamento, sono riusciti a risalire alle generalità della truffatrice, identificata in una 44enne abitante in provincia di Catania, per altro titolare di un negozio di autoricambi. 
 
La donna, una volta conclusi gli accertamenti, ieri è stata segnalata all’autorità giudiziaria: dovrà ora rispondere del reato di truffa.