Vaccini, operativo il centro di Felina Lunghe code per le prenotazioni

Il centro di vaccinazione di Felina servirà tutta la montagna

Castelnovo Monti, operativo per tutto l’Appennino reggiano. Tocca agli over 80. L’Ausl: «Traffico telefonico elevato, i cittadini siano pazienti» 

CASTELNOVO MONTI. E' entrato in funzione il nuovo centro territoriale per i vaccini anti-Covid allestito nei locali del Parco Tegge, a Felina, dopo diversi giorni di preparazione e dopo avere ottenuto le necessarie autorizzazioni. Al nuovo centro ora fanno riferimento tutti i Comuni dell’Appennino reggiano. Da lunedì era già attiva la possibilità di prenotare le dosi della vaccinazione (che vengono fatte a distanza di 21 giorni tra la prima e la seconda) per le persone dagli 80 anni in su, dopo che le settimane precedenti era già stato somministrato agli ultra-85enni. Lunedì si è assistito a una vera e propria “corsa” alle prenotazioni, con file presso le farmacie. La ressa di persone in tutta la regione ha causato anche rallentamenti e problemi ai sistemi informatici, che hanno fatto sì che numerose farmacie, se non dotate di una connessione ultra-veloce, fossero costrette a sospendere le operazioni e rinviarle ai giorni successivi.

Le modalità per prenotarsi, al momento, prevedono che il cittadino comunichi i dati anagrafici – nome, cognome, data e comune di nascita – o, in alternativa, il codice fiscale e un numero di cellulare di riferimento.Dopo la prenotazione – per la quale non è necessaria la ricetta medica e in cui vengono dati entrambi gli appuntamenti, per la prima e la seconda dose – il cittadino riceve sul numero di cellulare fornito due sms in rapida successione con data, luogo e orario degli appuntamenti, a cui bisogna presentarsi con un documento di identità in corso di validità.


Tre giorni prima della data del primo appuntamento, il cittadino riceverà un terzo sms con un link che indirizza a diversi documenti: una nota informativa da leggere, il consenso, che andrà firmato al momento della vaccinazione e la scheda anamnestica, che contiene una serie di informazioni circa lo stato di salute generale dell'individuo, che può essere compilata direttamente dal cellulare. Una volta compilata la scheda si riceve, all’indirizzo di posta elettronica comunicato al momento della compilazione, un file pdf da stampare e portare al primo appuntamento. Per effettuare la prenotazione, è a disposizione un nuovo numero telefonico attivato dall’Ausl: 0522 338799, che risponde dal lunedì al sabato dalle 7.45 alle 18. Inoltre è possibile fare riferimento agli sportelli Cup (per l’Appennino, all’ospedale Sant’Anna di Castelnovo), le farmacie e parafarmacie abilitate alla prenotazione, alle segreterie dei medici di medicina generale abilitate alla prenotazione, online attraverso il Fascicolo Sanitario Elettronico, l’App ER Salute o il sito www.cupweb.it. Le persone che non sono in grado di raggiungere gli ambulatori vaccinali per impossibilità a muoversi saranno vaccinate a domicilio. In questo caso non bisogna prenotare un appuntamento, ma il numero da chiamare è lo 0522 338700, attivo dal lunedì al sabato dalle 8.30 alle 18.

Ausl comunica che «nonostante l’Azienda sanitaria abbia aumentato il personale dedicato a questa attività, è verosimile che nei primi giorni di apertura delle prenotazioni il traffico telefonico sia molto consistente». L’Ausl invita i cittadini «ad essere pazienti e collaborativi e a riprovare in un secondo momento, assicurando che nessuno degli aventi diritto resterà senza vaccinazione».