Il Csm ha deciso: il procuratore capo Marco Mescolini dovrà lasciare l'incarico a Reggio Emilia

Al centro della decisione le conversazioni in chat con Luca Palamara

REGGIO EMILIA. Marco Mescolini deve lasciare la procura di Reggio Emilia. Il plenum del Csm ha disposto il trasferimento d’ufficio del capo della procura reggiana «per incompatibilità con ogni funzione giudiziaria nel distretto di Bologna».

Al centro della delibera, proposta dalla Prima Commissione e approvata oggi pomeriggio all’unanimità dal plenum, le conversazioni in chat con Luca Palamara, la cui pubblicazione ha «generato una compromissione della credibilità dell’interessato sul territorio». La pratica in Prima Commissione era stata aperta a seguito di un esposto presentato da 4 pm di Reggio Emilia a Palazzo dei Marescialli.