Coronavirus, a Reggio Emilia e provincia 142 nuovi positivi. Nove i morti

Una persona è stata ricoverata in terapia intensiva, dove attualmente si trovano venti pazienti. Altre due persone sono state ricoverate in altri reparti. In regione i contagiati sono stati 1.345. Sono morte 71 persone

REGGIO EMILIA. Nove morti e 142 nuovi positivi, di cui 82 sintomatici. Questo l'ultimo bilancio sulla pandemia diffuso da Ausl e Regione.

A perdere la vita a causa del Covid sono stati quattro uomini (di 69, 79, 81, 85 anni) e cinque donne (di 84, 85, 91, 93, 97 anni) che abitavano a Boretto, Cadelbosco Sopra, Castelnovo Monti, Fabbrico, Montecchio, Rio Saliceto, Reggio Emilia. Una delle vittime era residente in un'altra provincia.

Dall'inizio della pandemia nel Reggiano sono morte 1.056 persone.

Per quel che riguarda gli ultimi contagiati, 66 sono riconducibili a focolai già noti mentre per 76 (classificati come sporadici) sono in corso le indagini epidemiologiche. Una persone è stata ricoverata in terapia intensiva, altre due in ospedale (in reparti diversi dalla terapia intensiva), mentre 139 sono in isolamento domiciliare.

Questa la situazione attuale nella nostra provincia: il numero totale dei positivi dall'inizio della pandemia è salito a quota 30.378; le persone ricoverate in terapia intensiva sono 20 (una in più rispetto all'ultimo bollettino); 168 si trovano in altri reparti (compresi gli alberghi Covid); le persone in isolamento domiciliare sono 3.565. I guariti con tampone negativo raggiungono quota 25.748, quelle "clinicamente guarite" sono 510.

A livello regionale dall'inizio della pandemia si sono registrati 231.415 casi di positività, 1.345 in più rispetto al giorno precedente, su un totale di 27.703 tamponi eseguiti. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti è dunque del 4,9%.

Dei nuovi positivi, 513sono asintomatici: 321 sono stati individuati grazie all’attività di tracciamento, 42 attraverso i test per le categorie a rischio introdotti dalla Regione, 19 con i test sierologici, 8 tramite gli esami pre-ricovero. Per 123 casi è ancora in corso l’indagine epidemiologica.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 310 nuovi casi; poi Modena (220), Rimini (160), Reggio Emilia (142), Ferrara (107). Seguono Imola (98), Parma (76), Ravenna (75), Forlì (68), Cesena (58) e, infine, Piacenza (31).

Le persone complessivamente guaritesono 2.308 in più rispetto all'ultimo bollettino e raggiungono quota 180.721.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono 40.672 (1.034 in meno rispetto al giorno precedente). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 38.591, il 94,9% del totale dei casi attivi.

Purtroppo si registrano 71nuovi decessi: 6 a Piacenza (4 donne, rispettivamente di 74, 82, 93, 95 anni, e 2 uomini, di 57 e 85 anni); 2 in provincia di Parma (un uomo e una donna, entrambi di 82 anni); 9 a Reggio Emilia (5 donne – di 84, 85, 91, 93, 97 anni – e 4 uomini, di 69, 79, 81, 85 anni); 2 nella provincia di Modena (2 donne, di 97 e 99 anni); 15 in provincia di Bologna (9 donne – rispettivamente di 56, 62, 70, 77, 78, 89, 90, 93, 97 anni – e 6 uomini, di 72, 75, 80, 79, 82 e 86 anni); 3 nel ferrarese (tutti uomini, di 73, 80 e 90 anni); 3 in provincia di Ravenna (2 donne, di 83 e 85 anni, e un uomo di 76); 18 in provincia di Forlì-Cesena (9 donne – rispettivamente di 78, 83, 85, 86, 88, 92, 95, 97, 101 anni – e 9 uomini: 73, 75, 78, 83, 2 di 85, 2 di 87 anni e un 91enne, quest’ultimo deceduto però a Rimini); 12 nel riminese (7 donne – rispettivamente di 76, 78, 81, 2 di 83, 89, 90 anni – e 5 uomini, di 78, 87, 88, 89, 96 anni). Tra i decessi registrati, ce n’è anche uno di una cittadina non residente in Emilia-Romagna: si tratta di una donna di 84anni, originaria di Como, deceduta a Piacenza.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 10.022.