Coronavirus, in provincia di Reggio Emilia altri quattro decessi e 159 nuovi contagi

Il bollettino dell'emergenza Covid emesso da Regione e Ausl. In Emilia-Romagna altri 54 morti, compresa una bambina di 12 anni deceduta all’Ospedale Sant’Orsola affetta da molteplici e gravi patologie congenite

REGGIO EMILIA. Ancora quattro decessi in provincia (una donna di 95 anni e tre uomini di 66, 82, 87 anni). E 159 nuovi casi. E' quanto risulta dal bollettino dell'emergenza Coronavirus in provincia emesso da Regione e Ausl. In provincia di Reggio Emilia, su 159 nuovi casi positivi, 90 sono riconducibili a focolai, 69 classificati come sporadici. I 159 nuovi casi sono tutti in isolamento domiciliare. Complessivamente, il totale dei positivi da inizio pandemia in provincia sale a 29.721. Le persone in isolamento domiciliare salgono invece a 3.688. Restano 15 i ricoveri in terapia intensiva e 194 quelli in reparti diversi dalla terapia intensiva.

I guariti clinicamente totali in provincia sono 510, mentre i guariti con doppio tampone negativo sono 24.952.

I quattro nuovi decessi riguardano Calsagrande, Gattatico e Reggio Emilia (2). Il numero dei decessi in provincia sale a quota 1.024

IN EMILIA ROMAGNA. Dall’inizio dell’epidemia da Coronavirus, in Emilia-Romagna si sono registrati 224.164 casi di positività, 1.364 in più. L’età media dei nuovi positivi è 41,7 anni.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 283 nuovi casi e Modena con 261; poi Rimini (176) e Reggio Emilia (159), a seguire Ravenna (86), Parma (80), Cesena (70). Quindi le province di Imola e Ferrara (67), Forlì (64), e Piacenza (51).

I casi attivi, cioè i malati effettivi, a oggi sono 43.136 (-669 rispetto a ieri). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 40.964 (-607), il 95% del totale dei casi attivi.

I DECESSI Purtroppo, si registrano 54 nuovi decessi: 1 a Piacenza (un uomo di 82 anni); 2 in provincia di Parma (una donna di 98 anni e un uomo di 76 anni); 4 a Reggio Emilia (una donna di 95 anni e tre uomini di 66, 82, 87 anni); 5 nella provincia di Modena (una donna di 83 anni e 4 uomini, rispettivamente di 73, 85, 92 e 94 anni); 12 in provincia di Bologna (6 donne di 85, 87, 88, 89 e 97anni, e una bambina di 12 anni deceduta all’Ospedale Sant’Orsola ma residente a Imola, affetta da molteplici e gravi patologie congenite; e 6 uomini- di 66, 70, 75, 86, 93 e 96 anni); 8 nel ferrarese (7 donne – una di 78, una di 79, una di 83, due di 84, una di 87 e una di 94 anni – e un uomo di 85 anni); 7 in provincia di Ravenna (tre donne – di 72, 81, e 97 anni – e 4 uomini, rispettivamente di: 68, 69, 87 e 88 anni); 5 in provincia di Forlì-Cesena (due donne di 82 e 93 anni; tre uomini di 81, 85 e 89 anni); 7 nel riminese (una donna di 96 anni e 6 uomini: di 62, 71, 79, 80, 82 e 86 anni).

Infine, si segnala il decesso di un uomo di 49 anni diagnosticato dall’Ausl di Piacenza ma residente in provincia di Lodi, un uomo di 70 annidiagnosticato dall’Ausl di Cesena ma residente in provincia di Pesaro-Urbino, e un 80ennediagnosticato dall’Ausl di Rimini ma residente in Svizzera.

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 9.768.

LE TERAPIE INTENSIVE. I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 182 (-6 rispetto a ieri), 1.990 quelli negli altri reparti Covid (-56).

Sul territorio, i pazienti ricoverati in terapia intensiva sono così distribuiti: 17 a Piacenza (+1), 12 a Parma (numero stabile rispetto a ieri), 15 a Reggio Emilia (invariato), 38 a Modena (+2), 36 a Bologna (-3),12 a Imola (-1), 25 a Ferrara (-2), 5 a Ravenna (-2), 2 a Forlì (invariato), 2 a Cesena (-1) e 18 a Rimini (invariato).