Coronavirus, due morti reggiani in 24 ore: mille i decessi in provincia dall'inizio della pandemia

Tocca quota mille il drammatico bilancio delle vittime in provincia. Sono 186 i nuovi contagiati

REGGIO EMILIA. Mille morti dall'inizio della pandemia in provincia di Reggio Emilia. Questo il dato più drammatico che emerge dal bollettino di oggi sulla pandemia Covid. Due i decessi registrati alle 12 di oggi, due donne di 82 e 98 anni residenti a Bibbiano e San Polo d'Enza.

Sono invece 186 i nuovi contagiati reggiani, 126 dei quali ricondotti a focolai già noti: 182 in isolamento domiciliare e quattro ricoveri in terapia non intensiva. Per quanto riguarda la campagna vaccinale, ieri sono state somministrate 1.307 dosi mentre per oggi ne sono programmate mille.

Sono invece 1.314 i casi di positività al Coronavirus registrati nelle ultime 24 ore in Emilia-Romagna, individuati sulla base di 24.020 tamponi, fra molecolari e antigenici. Si contano ancora 27 morti. Dei nuovi contagiati, 539 sono asintomatici, scoperti grazie agli screening e al contact tracing.

Scendono ancora i casi attivi, ovvero i malati effettivi, che sono 46.359, il 95% dei quali in isolamento domiciliare perché non necessitano di cure particolari. Prosegue il calo dei ricoverati: sono 203, sei in meno di ieri, in terapia intensiva e 2.124 (-48) negli altri reparti Covid. Le 27 nuove vittime, che portano il totale dall'inizio della pandemia a 9.454, sono sei a Piacenza, cinque in provincia di Forlì-Cesena, quattro nel Parmense, tre a Modena e Rimini, due a Reggio Emilia, Bologna e Ravenna.

Non si registrano decessi in provincia di Ferrara. Prosegue la campagna di vaccinazioni che, per il taglio delle forniture, privilegia le seconde dosi: alle 15 sono oltre 55mila le persone che hanno completato il ciclo vaccinale