Prima chiedono l'elemosina, poi lo rapinano: denunciati tre giovani

Foto d'archivio

Reggio Emilia, i fatti risalgono alla sera del 16 gennaio in piazzale Europa. I tre hanno accerchiato un 46enne e gli hanno sottratto il cellulare, poi lo hanno minacciato con un coccio di bottiglia. Incastrati dalle telecamere

REGGIO EMILIA. Si trovava in piazzale Europa, vicino al capolinea delle corriere, quando è stato avvicinato da un uomo che gli ha chiesto l’elemosina. Ha fatto di no con la testa, ed ecco che un’altra persona, sempre straniera, gli si è avvicinata e ha iniziato, con insistenza, ai chiedere soldi. Subito dopo è arrivato un terzo ragazzo, amico dei primi due, che gli ha chiesto che ora fosse. Allora l'uomo, un 46enne reggiano, per guardare l’orario ha preso il cellulare dalla tasca e proprio quell’oggetto gli è stato strappato dalle mani.

La vicenda risale alla sera del 16 gennaio, intorno alle 19. Dopo esser stato rapinato, il 46enne si è avvicinato ai tre ragazzi e ha richiesto la restituzione del suo smartphone, ma è stato minacciato con un coccio di bottiglia. Impaurito, li ha fatti allontanare per poi andare a sporgere denuncia dai carabinieri.

Le indagini di militari della caserma di Santa Croce, grazie anche alle telecamere di videosorveglianza, hanno permesso di ricostruire l’episodio e di identificare i tre responsabili che sono stati denunciati con l’accusa di rapina in concorso. Si tratta di un nigeriano 29enne, di un gambiano 22enne e di un ghanese di 21 anni, tutti in Italia senza fissa dimora.