Officina distrutta dal fuoco, allarme in via dei Martiri a Rio Saliceto

L'interno dell'officina Lusetti di San Martino in Rio distrutta dalle fiamme

Le fiamme si sono levate pochi minuti prima delle 9, sul posto i vigili del fuoco di Guastalla, Carpi e Reggio Emilia. Molto ingenti i danni, l'incendio è partito da un furgone in riparazione, danneggiati altri mezzi. Edificio inagibile

RIO SALICETO. Vasto incendio a Rio Saliceto, in via dei Martiri, dove le fiamme hanno praticamente distrutto l'officina meccanica Lucio Lusetti al civico 92 e danneggiato la casa adiacente. L'allarme è scattato alle 8,50 di lunedì 25 gennaio: dall'interno dell'officina i residenti della zona hanno visto uscire una densa nube di fumo nero. Sul posto sono accorse le squadre dei vigili del fuoco di Reggio Emilia, di Carpi con due mezzi e Guastalla con altri due mezzi.

Alcuni dei mezzi danneggiati del fuoco

L'incendio è stato domato dopo oltre due ore, molto ingenti i danni: il fuoco ha distrutto materiale, alcuni mezzi, in particolare un furgone dal quale sarebbe partito l'incendio, e danneggiato un altro furgone, due auto e un motorino.  Distrutti macchinari, attrezzatura e il ponteggio per il cambio olio e compromesse, almeno in parte, le strutture portanti della copertura. Risparmiato il cumulo di gomme all'esterno dell'officina.

L'edificio è stato dichiarato parzialmente inagibile o non fruibile se non dopo un'attenta verifica tecnica.  Il rogo è iniziato pochi minuti dopo che il proprietario dell'officina, Lucio Lusetti, si era allontanato per accompagnare un cliente. In quel lasso di tempo il focolaio è partito probabilmente per cause accidentali. Secondo quanto fin qui ricostruito, Lusetti aveva aperto l'officina come ogni mattina piuttosto presto e si era messo a lavorare attorno al furgone poi completamente distrutto dalle fiamme.

L'officina di via dei Martiri a San Martino in Rio

Con ogni probabilità l'innesco dell'incendio è partito da una delle attrezzature utilizzare per riparare il mezzo. Annerite anche le pareti della casa adiacente dove abita, al primo piano, la madre del proprietario. Concluse verso mezzogiorno le indagini dei tecnici dei vigili del fuoco.