Con la tecnica dell'abbraccio derubano un 88enne dell'orologio, denunciate

Nei guai sono finite due donne di 40 e 37 anni che avevano avvicinato l'anziano mentre camminava lungo la strada con a fianco la bicicletta

FABBRICO. Due donne, una 40enne e una 37enne entrambe abitanti a Reggio Emilia, sono state denunciate per furto con destrezza. Sono state loro, secondo i carabinieri di Fabbrico che hanno indatato, ad avere sottratto un orologio al polso di un 88enne di Rolo con l’espediente dell’abbraccio. 
 
L’anziano stava camminando lungo via della Resistenza a Rolo con a fianco la bicicletta quando è stato avvicinati dalle due donne. Le due hanno rivolto all’uomo un saluto festoso e gioioso dopo avergli chiesto delle informazioni stradali, poi hanno cominciato ad abbracciarlo e a tentatare di baciarlo stringendolo forte a loro. 
 
È stato questo il momento in cui le due donne hanno agito grazie alla tecnica del furto sexy. Mentre stringevano l’uomo cercando di baciarlo sono riuscite infatti a sfilargli l’orologio che l’anziano teneva al polso. 
Poi sono fuggite, balzando a bordo di un auto condotta da un complice, con l’anziano che, ripresosi da quell’inaspettato incontro, ha avuto modo di realizzare che quelle due, mentre l’abbracciavano, erano riuscite con abile destrezza a sfilargli l’orologio. 
 
Così ha dato l’allarme ai carabinieri di Fabbrico. Le due donne hanno comunque fatto in tempo a dileguarsi. Gli accertamenti successivi, supportati dalla meticolosa descrizione delle ladre, resa dalla vittima in sede di denuncia, ha portato a rivolgere le attenzioni investigative sulle due donne ora denunciate, ritenute, visti i loro precedenti specifici, vere e proprie specialiste di tali tipi di furti attuati con la “collaudata” tecnica dell’abbraccio sexy. 
A inchiodarle, tra le altre cose, la certa identificazione, in apposita seduta di individuazione fotografica da parte della vittima che le ha riconosciute.