Semina il panico in stazione, denunciato

Reggio Emilia, l'uomo, ubriaco, ha cercato di aggredire il personale delle ferrovie, se l'è presa con l'arredo e poi con i poliziotti intervenuti per calmarlo. Dopo essere stato portato in ospedale, gli è stato negato il permesso di soggiorno

REGGIO EMILIA. Prima ha cercato di aggredire il personale delle ferrovie, poi ha iniziato a tirare calci e pugni contro gli arredi, le panchine e i mobili della vecchia stazione di Reggio Emilia.

Un comportamento molesto e in alcun modo arginabile, che ha richiesto sul posto l'intervento della polizia di Stato. Dopo aver rintracciato il soggetto sulla banchina del primo binario, i poliziotti hanno capito che la sua condotta dipendeva dall’assunzione di alcol e droghe.

Alla richiesta di esibire i documenti, l’uomo prima si è rifiutato per poi iniziare a inveire anche contro di loro, cercando di colpirli con dei pugni. Immobilizzato, è stato identificato e poi portato dal personale medico - fatto intervenire nel frattempo - al pronto soccorso.

L'uomo è stato denunciato per resistenza a pubblico ufficiale e sanzionato per ubriachezza molesta. Il permesso di soggiorno che stava attendendo, gli è stato negato.