Vende online vasca idromassaggio ma si trova il conto svuotato di 1.500 euro

Scandiano, a finire della trappola una donna di 45 anni. I carabinieri sono risaliti al responsabile, denunciando un giovane di 20 anni di Brescia

SCANDIANO. Ha pubblicato una inserzione sul web per vendere a 2000 euro vasca idromassaggio da esterno e nonostante abbia anche praticato uno sconto, anziché ricevere i soldi si è ritrovata il conto svuotato di 1.500 euro. Un'altra truffa messa a segno con la tecnica della ricarica del bancomat. Questa volta a finire nella trappola è stata una donna di 45 anni, residente a Scandiano che è stata contattata da un sedicente acquirente che, dopo aver ottenuto uno sconto di 500 euro, sul prezzo pubblicato, si è detto disponibile a effettuare immediatamente il pagamento.

L'unica richiesta avanzata è stata relativa al metodo di pagamento concordato con la modalità della ricarica del conto attraverso l'utilizzo della postazione Atm, possibile solo attraverso l'inserimento di un codice fornito dall’acquirente. In contatto telefonico, la venditrice si è recata a eseguire l'operazione su indicazione dell’interlocutore, ma anziché ritrovarsi accreditati i soldi si è vista il conto alleggerito di 1.500 euro. A quel punto il truffatore ha interrotto la telefonata rendendosi irreperibile.

La donna ha subito capito di essere rimasta vittima di un raggiro e si è rivolta ai carabinieri della tenenza di Scandiano formalizzando la denuncia. I militari, dopo una serie di riscontri tra l'utenza telefonica e le indicazioni per il prelievo del contante, sono risaliti al truffatore. Si tratta di un giovane di 20 anni, di Brescia, già noto per episodi simili, che è stato denunciato.