Amante rifiutata minaccia e lancia frutta contro le finestre dell'ex

San Martino in Rio, il triangolo è finito con la denuncia dei carabinieri di una donna di 38 anni per offese e imbrattamento

SAN MARTINO IN RIO. Una storia di passione, gelosia e minacce. Una donna scopre il tradimento del compagno che blocca il contatto WhatsApp dell'amante. Lei, disperata e arrabbiata, arriva a presentarsi sotto casa della coppia, grida offese all'uomo a gran voce, lancia frutta marcia contro i vetri delle finestre e col rossetto scrive "puttaniere" sul cancello della casa. Una scenata di gelosia andata decisamente oltre che è costata all'amante, 38 anni, di Modena, una denuncia per molestie, minacce e imbrattamento da parte dei carabinieri di San Martino in Rio, chiamati dalla compagna dell'uomo conteso, 55 anni, che ha oltretutto presentato una denuncia formale contro l' ex.

Tutto ha avuto inizio quando la convivente del 55enne ha scoperto in maniera del tutto casuale la tresca amorosa che il suo compagno aveva con l'altra donna. Una telefonata sul Bluetooth dell'auto in vivavoce tra l’uomo e l’amante ha insospettito la donna che ha chiesto chiarimenti. Il 55enne ha cercato di minimizzare l'accaduto senza però avere successo. La convivente ottenuto il numero della donna si è incontrata con quest’ultima trovando conferme ai suoi sospetti. Mentre l'uomo per rimediare alla situazione ha deciso di interrompere ogni tipo di contatto con la trentottenne bloccando il numero su WhatsApp per evitare di essere chiamato.

Una decisione che ha provocato la reazione violenza della 38enne che ha cominciato a martellare di telefonate la rivale sino ad arrivare a presentarsi sotto casa della coppia.