Muore a 25 anni folgorato in piscina

Alex Bonucchi, 25 anni, morto folgorato in una piscina di Algeri

Rolo, Alex Bonucchi, tecnico della Sacmi di Salvaterra, aveva giocato e allenato nell’Ac Rolo. Il dramma in un hotel in Algeria

ROLO. Alex Bonucchi ha perso la vita, a soli 25 anni, mentre si trovava in Algeria per lavoro. Lui, apprezzato tecnico, supervisore, montatore e collaudatore della sede Sacmi di Salvaterra che produce macchine e impianti per l’industria ceramica, ex giocatore e allenatore dell’Ac Rolo.La notizia della morte, che risale a lunedì, è arrivata a Nonantola, nel Modenese dove il giovane viveva, nella giornata di ieri. In corso ci sono ancora le indagini da parte della polizia algerina che è chiamata a dare risposte sulle cause del decesso. A quanto emerge, però, si tratterebbe di una tragica fatalità. Alex, infatti, sarebbe rimasto folgorato mentre stava facendo il bagno nella piscina dell’albergo in cui risiedeva con alcuni colleghi della ditta. Un momento di svago dopo il lavoro che si è trasformato in tragedia.

Probabilmente tutto è accaduto in pochi secondi. Pare che a causare la morte del ragazzo sia stato un led difettoso. Forse un cavo scoperto dell’impianto che illuminava la piscina che è stata posta sotto sequestro dalle autorità. Immediatamente è stata avvisata l’ambasciata Italia ad Algeri che ha informato la Farnesina. Una “catena” istituzionale che ha portato la tragica notizia sino alla casa della famiglia di Alex: papà Claudio, la mamma, la sorella Alice e anche la fidanzata Miriana. Il 25enne era solito viaggiare per lavoro. Le trasferte erano il pane quotidiano e la passione di Alex. Per la Sacmi aveva visitato diverse zone nel mondo: dagli Stati Uniti alla Turchia, senza dimenticare, appunto, l’Algeria. Aveva soggiornato proprio in quell’hotel dove già in altre occasioni aveva avuto modo di rilassarsi in piscina dopo una giornata passata al lavoro.


Gli accertamenti, per chiarire la dinamiche dell’accaduto, sono in corso. Molte le domande che accompagnano un incidente di questo genere. Per esempio: come è possibile rimanere folgorati in una piscina così moderna? Perché non è immediatamente scattato il “salva-vita” che interrompe all’istante la corrente? Si parla di un led difettoso, forse non era stata effettuata una corretta manutenzione? Tutti quesiti che dovranno avere una risposta.Tutto è accaduto di fronte agli occhi dei colleghi di lavoro di Alex. Gli stessi che non hanno potuto fare nulla per cercare di salvare l’amico. Come è facile intuire quanto accaduto si è sviluppato nel giro di pochissimi secondi. Un attimo. Anche i soccorsi che sono scattati non hanno evitato il peggio per lo sfortunato tecnico che viveva insieme ai genitori a.

A tenere monitorato l’evolversi della situazione è il ministero degli Esteri che, tramite l’ambasciata ad Algeri si è da subito adoperata per avvertire i genitori di quanto accaduto nell’hotel che si trova non troppo lontano dalla capitale. Da capire, inoltre, ci saranno le tempistiche per riportare la salma di Alex a casa. Le informazioni su quanto successo in Algeria, sono giunte in maniera frammentata: prima un incidente sul lavoro, poi un incidente stradale. Fino all’epilogo e a quel dramma consumato in albergo. In tanti, durante la giornata, hanno voluto ricordare il 25enne con un messaggio lasciato in particolare sui social. Alexera molto conosciuto e a Modena e nel Reggiano, a Rolo in particolare.