Coronavirus, Reggio Emilia prima provincia in regione per nuovi positivi

Tre i morti registrati oggi, tre uomini residenti a Bagnolo, Casalgrande e Scandiano

REGGIO EMILIA. Tre decessi e il numero dei nuovi contagi che non scende, al punto che oggi la provincia di Reggio Emilia era prima in regione per incremento di malati positivi al Covid. Le nuove vittime del Coronavirus sono tre uomini di 85, 90 e 94 anni residenti a Bagnolo, Casalgrande e Scandiano.

Sale quindi a 893 il totale dei decessi nel Reggiano dall’inizio della pandemia. Per quanto riguarda i nuovi casi di positività, invece, su 227 – 146 dei quali sono riconducibili a focolai già noti – 217 sono in isolamento domiciliare e dieci sono stati ricoverati in terapia non intensiva. Sono 19 i pazienti attualmente in Rianimazione Covid mentre il totale dei guariti da inizio emergenza sanitaria si avvicina sempre più ai 20mila: 19.630, fra cui 505 malati senza più sintomi e 19.125 con doppio tampone negativo.

Passando al resto dell’Emilia-Romagna, ieri sono stati 1.600 in più su un totale di 9.133 tamponi eseguiti nelle ultime 24 ore. La percentuale dei nuovi positivi sul numero di tamponi fatti  è quindi del 17,5 per cento, mentre sono stati 7.812 i  tamponi rapidi eseguiti.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite, sono 1.787 in più rispetto a domenica e raggiungono quota 115.260. I casi attivi, cioè i malati effettivi, ieri erano 56.385 (241 in meno). Di questi, le persone in isolamento a casa sono complessivamente 53.466 (269 in meno), il 95 per cento del totale dei casi attivi. Purtroppo si registrano ancora 54 nuovi decessi fra gli emiliano-romagnoli, per un totale da inizio pandemia che sale a 7.941.

I pazienti ricoverati in terapia intensiva sono 235 (uno in più rispetto a domenica) e 2.684 quelli negli altri reparti Covid (27 in più). La situazione dei contagi per provincia vede Reggio in testa seguita da Rimini (212), Bologna (202), Modena (189), il territorio di Cesena (175), la provincia di Ravenna (155), Parma (145), Ferrara (115), l’area di Forlì (69), il circondario di Imola (56) e la provincia di Piacenza (55).