Compra una piscina gonfiabile online ma è una truffa

Reggio Emilia, è successo a una donna di 48 anni che voleva fare un regalo ai suoi figli. Al termine delle indagini i carabinieri sono risaliti al responsabile del raggiro, un 35enne, che poi è stato denunciato

REGGIO EMILIA. Voleva regalare una piscina gonfiabile ai suoi figli e l'ha cercata in internet. Dopo aver confrontato diversi modelli e diversi prezzi ne ha scelta una da 300 euro, si è messa d'accordo con il venditore e ha versato quanto stabilito, tramite bonifico, sulla sua carta prepagata. La piscina, però, non è mai arrivata e il venditore, un 35enne di Crotone, è sparito nel nulla.

A rintracciarlo sono stati i carabinieri reggiani a cui la donna, una 48enne residente in città, si è rivolta dopo aver capito di essere stata truffata. Dopo una serie di riscontri tra il numero telefonico associato all’inserzione esca e la carta prepagata su cui era stato versaro l’importo richiesto, i militari sono risaliti all’odierno indagato, che è stato denunciato per truffa.

La 48enne di Reggio Emilia avrà la possibilità di essere risarcita in sede penale a conclusione dell’iter processuale.