Ruba quindici videogiochi per la Play Station ma viene sorpreso e arrestato

Reggio Emilia, è successo in un negozio del centro commerciale I Petali. L'uomo, un 39enne del Bangladesh, li aveva nascosti dentro un borsone schermato

REGGIO EMILIA. Quindici videogiochi per la Play Station 5 nascosti in un borsone schermato, in grado, cioè, di passare attraverso le barriere antitaccheggio senza far suonare la sirena.

A nasconderli lì dentro, dopo averli rubati dagli scaffali di un negozio della galleria commerciale dei Petali, è stato un 39enne del Bangladesh che, però, non è riuscito a eludere la sorveglianza.

Vedendolo particolarmente agitato, infatti, le guardie giurate lo hanno fermato prima che uscisse e gli hanno chiesto di aprire il borsone. Alla vista della merce rubata hanno immediatamente chiamato il 113, che ha mandato sul posto una pattuglia.

Al termine degli accertamenti da parte del personale della Volante, l'uomo è stato arrestato per furto pluriaggravato. I videogiochi (del valore complessivo di oltre mille euro) sono stati restituiti al negozio.