Coronavirus, tre vittime in provincia di Reggio Emilia. I nuovi positivi sono 75

Si tratta di due donne di 86 e 89 anni e un uomo di 80. I contagiati si trovano tutti in isolamento domiciliare, tranne una persona che è stata ricoverata in terapia non intensiva

REGGIO EMILIA. In provincia di Reggio Emilia sono stati registrati 75 nuovi casi positivi di cui 50 riconducibili a focolai già noti e 25 classificati come sporadici. Tutti si trovano in isolamento domiciliare tranne uno ricoverato in terapia non intensiva.

Tre purtroppo le vittime: si tratta di due donne di 86 e 89 anni e un uomo di 80. Abitavano a Fabbrico, Gualtieri e Rubiera.

La situazione dei contagi nelle province vede Bologna con 247 nuovi casi; a seguire Ravenna (162), Rimini (134), Modena (120), Piacenza (111), Ferrara (101), Reggio Emilia (75), Parma (60). Quindi Cesena e Forlì (entrambi 40) e Imola (39). Nelle ultime 24 ore sono stati effettuati 17.913 tamponi, per un totale di 2.469.690: a questi si aggiungono anche 365 test sierologici e 4.166 tamponi rapidi.

Per quanto riguarda le persone complessivamente guarite sono 2.779 in più rispetto al giorno precedente. I totale dei guariti sale dunque a quota 94.188.

I casi attivi, cioè i malati effettivi, sono scesi a a 58.025 (-1.721). Di questi, le persone in isolamento a casa, ovvero quelle con sintomi lievi che non richiedono cure ospedaliere o risultano prive di sintomi, sono complessivamente 55.015 (-1.630), quasi il 95% del totale dei casi attivi.

Purtroppo si registrano 71 nuovi decessi: oltre alle tre vittime reggiane, 9 a Piacenza (sei donne di 72,78,91, due di 93 e una di 98 anni; tre uomini di 80,86 e 90 anni), 5 a Parma (due donne di 78 e 94 anni e tre uomini di 90,92 e 96 anni ), 4 nel Modenese (tutti uomini, rispettivamente di 63,70,74 e 82 anni ), 22 a Bologna (otto donne: due di 66 anni, le altre di 68,82,90, 93,94 e 95 anni; quattordici uomini di 67,73,79,80,82, due di 83, uno di 85, due di 86, poi di 88, 90,94 e 97 anni), 6 a Imola (quattro donne rispettivamente di 87,88,93 e 96 anni e due uomini di 73 e 88); 4 a Ferrara (due donne di 82 e 89 anni e due uomini di 85 e 86), 4 a Ravenna (due donne di 93 e 95 anni e due uomini di 81 e 83), 2 a Forlì-Cesena (due donne di 76 e 87 anni ) e 9 a Rimini (quattro donne di 87,88,89 e 98 anni; cinque uomini di 56, 83, 84,87,88 anni).

In totale, dall’inizio dell’epidemia i decessi in regione sono stati 7.259.