Il Babbo Natale di Montebabbio quest’anno si contatta su Zoom

Alla fattoria didattica Scuola dei Folletti l'iniziativa di Palmiro Beneventi che non rinuncia a fare felici i bambini: «Sarà seduto nella sua casetta nel bosco e leggerà le letterine per i regali»

CASTELLARANO. Letterine digitali per festeggiare comunque il Natale e far sorridere i bambini. Nemmeno l’emergenza sanitaria globale ha fermato completamente uno dei luoghi reggiani più attivi nel periodo natalizio, la Casa di Babbo Natale allestita da Palmiro Beneventi a Montebabbio, nei colli fra Castellarano e Scandiano.

La fattoria didattica Scuola dei Folletti, ospitata all’interno dell’azienda agricola Ca’ di Palmi, è storicamente meta di tantissime famiglie, grazie ai tanti allestimenti a tema nelle varie capanne, cui in passato si univano vere renne, proprietà di un allevatore locale. Il momento più richiesto rimane quello che coinvolge Babbo Natale, interpretato da Beneventi, forte della sua folta barba bianca, dopo un giro fra recinti, giochi, baite dallo stile artico e lunghi percorsi all’aperto. In questo 2020 di neve finalmente precoce sarebbe stata una passeggiata quantomai suggestiva fra le colline della valle del Secchia, comodamente raggiungibili sia dal versante reggiano, sia da quello modenese. In questo dicembre le visite in presenza non sono possibili, per motivi di sicurezza, e così i folletti che aiutano Babbo Natale si sono inventati una versione a distanza degli incontri.


È stato creato un calendario Google, compilabile via internet, in cui è possibile vedere quali sono gli spazi liberi, divisi per ora e giorno, e prenotare un incontro con Babbo Natale: il dialogo si svolgerà poi usando la piattaforma Zoom, una delle più utilizzate in questi mesi, con le sue modalità di accesso molto semplice. I genitori, una volta scelto il momento più adatto, possono anche allegare una letterina che verrà letta al piccolo spettatore al momento dell’incontro virtuale con il barbuto distributore di regali.

Le iscrizioni non sono mancate, e Beneventi si è già trovato ad affrontare giornate piene. «Babbo Natale, nella sua piccola casa affacciata sul bosco, è seduto alla sua scrivania e inviterà a parlargli ogni bambino che si sarà collegato col desiderio di incontrarlo. Chiederà il nome del bambino che scriverà sul grande Librone dei Nomi & Regali, leggerà la sua letterina di Natale (se sarà stata inviata via mail) per capire bene quale regalo voglia», spiegano gli organizzatori.

La base delle operazione è la pagina Facebook “Babbo Natale Montebabbio”, in cui si trovano tutte le indicazioni per accedere al Google Calendar. In alternativa, è possibile contattare il gruppo di Beneventi all’indirizzo mail babbonatalemontebabbio@ gmail.com e al numero di telefono 380 184 2288. E si pensa anche al futuro, nella speranza sia meno problematico. Chi aderirà alla proposta online di questo strambo 2020 potrà poi partecipare, nel dicembre 2021, alle lezioni che la Scuola dei Folletti punta a riorganizzare in presenza dal prossimo anno. L’invito a «tutti quelli che vorrebbero frequentare la lezione quest’anno è di scriverlo nella mail (se si incontreranno con Babbo Natale online) e verrà registrato su un librone della scuola, così che il prossimo anno faremo due anni in uno», spiega Beneventi. —


© RIPRODUZIONE RISERVATA