Colpito da un malore al volante, 70enne soccorso a Marmoreto

Ventasso, l’uomo, che risiede a Ligonchio, ha fatto in tempo ad accostare l’automobile I soccorritori lo hanno stabilizzato e inviato all’ospedale di Reggio Emilia

VENTASSO. Intervento complesso, quello avvenuto ieri mattina lungo la strada provinciale 18 Busana-Ligonchio-Passo Pradarena. I volontari e i mezzi della Croce Verde Alto Appennino sono stati mobilitati da alcuni automobilisti in transito, per un incidente che si era verificato lungo la strada, in località Marmoreto, poco distante dalla centrale di Busana in cui ha sede la Croce Verde del crinale.

Arrivato sul posto, il personale della Pubblica assistenza appenninica ha però verificato che l’incidente di per sé non era grave: l’automobile coinvolta si era semplicemente appoggiata alla neve ammucchiata nella cunetta a lato della carreggiata (anche ieri mattina sul crinale appenninico nevicava in maniera abbondante). Ma l’uomo al volante, unico occupante dell’automobile, era comunque in condizioni gravi, essendo rimasto vittima di un malore che lo ha portato a perdere il controllo della macchina.


Le evidenze lasciavano presagire un problema di natura neurologica, probabilmente un ictus. L’uomo è un settantenne residente a Ligonchio. Immediatamente sono stati coinvolti anche i mezzi del pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna, che sono saliti velocemente a Marmoreto. Una volta stabilizzato, l’automobilista è stato caricato in ambulanza e trasportato, nel più breve tempo possibile, al Santa Maria Nuova di Reggio Emilia. Qui è stato affidato alle cure del personale della Stroke Unit, unità specializzata, appunto, in interventi di massima urgenza su ictus ischemici. Le condizioni del settantenne, purtroppo, sono apparse piuttosto gravi.