Alla Mediopadana corse e fermate in più in vista del Natale

Reggio Emilia, decine di corse e fermate in più per permettere viaggi in sicurezza prima dell'entrata in vigore del divieto di spostamento

REGGIO EMILIA. In vista del prevedibile esodo – in parte già cominciato – per raggiungere parenti e famiglie di origine prima del divieto natalizio di spostamento fra regioni, Trenitalia ha deciso di potenziare l’offerta per venire incontro alle richieste dei viaggiatori ed evitare il più possibile affollamenti e assembramenti.

Una scelta che coinvolge anche la stazione Av Mediopadana, con decine di corse e fermate in più. Complessivamente saranno 48 le corse aggiuntive delle Frecce di Trenitalia dal 17 al 21 dicembre. Di queste 40 fermeranno anche a Bologna Centrale, garantendo collegamenti veloci aggiuntivi fra il capoluogo emiliano e Milano/Torino, Firenze/Roma/Napoli/Reggio Calabria e Bari/Lecce, mentre è stata potenziata anche l’offerta da e per Reggio Emilia Av con 24 fermate in più. Le corse giornaliere in più fra Torino e Napoli sono previste per tutta la settimana, da domenica al 20 dicembre, portando a 56 le corse in più con fermata a Bologna Centrale e a 40 quelle con fermata nella stazione Mediopadana. Le corse straordinarie da e per la Puglia fermeranno anche a Rimini e Riccione (20 fermate complessive in più) e a Modena, Reggio Emilia, Parma, Forlì e Cesena (complessivamente 32 fermate in più). Tra le corse straordinarie sono incluse le estensioni per e da Reggio Calabria – dal 17 al 21 dicembre – di due collegamenti fra Venezia e Roma, con fermate anche a Ferrara e Bologna.


L’integrazione di ulteriori Frecce all’attuale orario invernale, fa sapere la società di trasporti, rientra “nell’attività di costante monitoraggio della domanda che Trenitalia sta effettuando quotidianamente. Ciò permetterà ai passeggeri di spostarsi in totale sicurezza raggiungendo le loro famiglie e affetti prima del blocco degli spostamenti fra le Regioni”.

Il monitoraggio proseguirà anche nei prossimi giorni così da valutare ulteriori integrazioni per i collegamenti che già ieri registravano un maggior numero di passeggeri. L’offerta di corse a percorrenza nazionale si completa con 108 Intercity al giorno in circolazione ma si ricorda che resta in vigore la disponibilità al 50% dei posti a sedere con la disposizione a scacchiera. —

© RIPRODUZIONE RISERVATA