Vende una stufa online ma gli svuotano il conto

Sant'Ilario, vittima del raggiro un 57enne del paese. I carabinieri hanno identificato il truffatore: si tratta di un 54enne veneziano con precedenti specifici a carico

SANT'ILARIO. Ha pubblicato una inserzione sul web per vendere una stufa a pellet a un prezzo di 700 euro e, nel giro di qualche giorno, è stato contattato da una persona interessata che si è detta pronta a pagare immediatamente l'importo.

Una offerta che il venditore, un 57enne di Sant'Ilario, non si è proprio sentito di rifiutare. E così, dopo essersi sentiti su whatsapp, ha dato l'ok alla vendita. Il pagamento, come richiesto dall'acquirente, sarebbe dovuto avvenire tramite un Atm bancario: il venditore avrebbe dovuto recarsi allo sportello con il suo bancomat e, dopo aver digitato il codice indicatogli dall'acquirente, avrebbe ottenuto i soldi sul suo conto.

L'epilogo della vicenda è stato però molto diverso: il 57enne non solo non si è visto caricare sul conto i 700 euro pattuiti, ma si è visto rubare tutti i soldi che vi aveva sopra, circa tremila euro.

Capendo di essere stato raggirato, l'uomo si è dunque precipitato dai carabinieri, che hanno dato il via alle indagini. Dopo una serie di riscontri tra l’utenza telefonica e la carta prepagata su cui erano finiti i soldi, i militari sono risaliti a un 54enne veneziano, con a carico specifici precedenti di polizia, denunciandolo per truffa.